Doppio Porzio ed il Positano va

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La stagione del Positano si apre nel segno di Porzio (foto Scippa)

La stagione del Positano si apre nel segno di Porzio (foto Scippa)

Apre la propria stagione ufficiale con un successo il San Vito Positano di Antonio Guarracino.
I giallo rossi impegnati al “23 giugno 78″ di Pontecagnano piazzano il classico risultato all’inglese in esterna grazie alla doppietta di Ciro Porzio.
Il tecnico dei costieri opta per il portiere Longo (under) tra i pali, “Qualche piccolo acciacco mi ha fatto fare questa scelta” ammette il tecnico dei giallorossi.
Un Pontecagnano alto e spregiudicato che ha affrontato l’avversario con un 3-4- che faceva ben intendere quale fosse la voglia di mettersi in mostra e rodare gamba e schemi per la prima di campionato.
Padroni di casa, però, messi al tappeto dalla doppietta di Ciro Porzio.
“Se si mette al servizio della squadra, la squadra stessa lo farà esaltare” griffa una dichiarazione importante Guarracino che conta i minuti per avere al top Inserra e Di Leva, “Hanno entrambi bisogno di giocare per prendere il ritmo. Sono soddisfatto di quanto abbiano fatto vedere nel tempo in cui sono stati utilizzati”.
Positano che vince anche “Rischiando poco” spiega l’allenatore, “Una cosa che mi piace. Un piacere dettato anche dalla condizione ancora vicina al 60%”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!