Presentazione dirigenza FC Sorrento, Gargiulo: “L’amministrazione è vicina. Altri ci hanno preso in giro”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mario Gargiulo (foto Pollio)

Mario Gargiulo (foto Pollio)

L’amministrazione comunale sarà vicina a questa nuova realtà calcistica. Di quello che è stato il passato, non ci interessa più. E’ un capitolo chiuso: siamo stati tutti presi in giro, dalla politica alla tifoseria”. Fresco di conferma della nomina, tra le altre deleghe, di assessore allo sport, Mario Gargiulo approfitta della serata di presentazione della nuova dirigenza del Football Club Sorrento per chiarire la posizione dell’esecutivo sorrentino dopo un’estate in cui il binomio politica-pallone è stato spesso al centro della cronaca: “Confidiamo molto in questo progetto, che Franco Giglio ci ha presentato con estremo entusiasmo. Lo sport deve unire e le amministrazioni di Sorrento e Sant’Agnello hanno dimostrato di saper cooperare anche nell’ambito sportivo, trovando un punto di incontro che può rappresentare una svolta nel panorama calcistico locale”.

Pungolato sulla questione stadio “Italia”, il cui restyling, dopo anni di proclami, non sembra una priorità per il Cuomo-bis, l’assessore Gargiulo chiude il suo intervento con un’ammissione di colpa: “La responsabilità è anche mia se negli ultimi dieci anni non sono stati eseguiti i tanto attesi valori. Ma sono qui anche per mettere la faccia in argomenti spinosi, come sempre”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!