Sorrento, domani la presentazione del libro “Tutto il rosa della mia vita”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(Carmine Castellano presenterà domani "Tutto il rosa della  mia vita" nella sala consiliare del comune di Sorrento - foto gazzettadellevalli.it)

(Carmine Castellano presenterà domani “Tutto il rosa della mia vita” nella sala consiliare del comune di Sorrento – foto gazzettadellevalli.it)

Domani, 3 settembre, alle ore 19,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, sarà presentato il libro di Carmine Castellano dal titolo “Tutto il rosa della mia vita. Trent’anni di Giro d’Italia”, edito da Rcs Sport.
All’evento, patrocinato dal Comune di Sorrento, interverranno il presidente dell’Associazione Studi Storici Sorrentini, Antonino Cuomo e il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni.
Classe 1937, avvocato, originario di Sant’Agnello, Castellano ripercorre nelle pagina trent’anni di frequentazione del ciclismo professionistico e del Giro d’Italia, dapprima per prenderne le misure, poi con crescenti e rilevanti responsabilità.
“Un racconto asciutto – si legge nella presentazione – con rigore cronistico, quasi un diario di bordo del direttore del giro che mai si è sentito patron. Castellano rivela con serenità fatti e vicende anche controverse che hanno generato, via via, soddisfazioni e contrattempi. Il compendio inevitabile della sua vita in rosa, da dirigente di un’azienda che produce emozioni e da dirigente di un sporto che deve vivere di concretezze”.

Fonte: Area comunicazione comune di Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!