Cambia la difesa dell’Atletico Sorrento: via Apreda, c’è Bagnulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Francesco Apreda lascia l'Atletico Sorrento per legarsi al Massa Lubrense.

Francesco Apreda lascia l’Atletico Sorrento per legarsi al Massa Lubrense.

Passaggio di testimone nella difesa dell’Atletico Sorrento. La formazione costiera, impegnata la scorsa domenica sera nel II “Castrum Day”, triangolare amichevole che ha visto i biancoazzurri fronteggiare i padroni di casa del Castrum Pigellulae ed il circolo canottieri “A.Offredi” di Amalfi, registra una partenza ed un arrivo nel reparto arretrato.

A salutare la squadra del presidente Carlo Gargiulo è Francesco Apreda. Il classe 1991 chiude dopo appena una stagione la sua esperienza da calcettista per tornare al calcio ad undici: dopo aver svolto sin dal primo giorno la preparazione atletica al “Marcellino Cerulli”, il centrale cresciuto nel settore giovanile del Sorrento calcio si è legato al nuovo corso del Massa Lubrense, dove mister Cuomo sembra puntare forte sulle sue qualità.

A sposare, invece, il progetto biancoazzurro è un altro esordiente del futsal, ma con alle spalle una carriera ricchissima in giro per la penisola sorrentina: Tonino Bagnulo. Reduce dall’esperienza con l’Evergreen Sant’Agnello, il difensore classe 1983 vanta esperienze da protagonista assoluto con Sant’Agnello, San Vito Positano e, soprattutto, Massa Lubrense, società nella quale ha collezionato oltre duecento presenze nei vari campionati dilettantistici. Il sì di Bagnulo all’Atletico Sorrento amplia quindi ancora di più il ventaglio delle scelte di qualità nel reparto arretrato a disposizione di mister Mario Russo, che può già contare sul talento consolidato di Francesco De Vivo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!