Turi: “Nulla sarà lasciato al caso. Davanti ho tanta qualità ed un top player come Gargiulo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mario Turi (foto Penna)

Mario Turi (foto Penna)

Posso ritenermi soddisfatto, questa squadra sta assumendo la giusta fisionomia. Tutti i ragazzi impiegati sono stati perfetti dal punto di vista morale e tecnico. Questo è l’atteggiamento che pretenderò sempre da loro: abbiamo la fortuna di avere alle spalle una società che non lascia nulla al caso, di conseguenza, anche in semplici gare amichevoli come questa, voglio che chi viene chiamato in causa deve dare sempre il massimo”. La scorpacciata di gol rifilata all’Equipe Campania nella prima uscita stagionale del Football Club Sorrento passa in secondo piano nell’analisi post partita di Mario Turi. La sfida contro la rappresentativa degli svincolati campani ha rappresentato, infatti, un test dal quale il tecnico rossonero si attendeva risposte soprattutto sotto il profilo mentale: “In quest’ottica i segnali positivi sono arrivati – conferma l’allenatore gragnanese, – soprattutto nel primo tempo. Da un punto di vista tattico, invece, ci attende ancora tanto lavoro. Il caldo e l’andamento della partita hanno portato i nostri avversari ad allungarsi oltremodo, ma in campionato non sarà così. Sarà, infatti, difficile in gare ufficiali trovare tutti questi spazi, anzi sono sicuro che ci attenderanno sfide in cui dovremo scardinare vere e proprie barricate difensive. In quei frangenti occorrerà ragionare in modo diverso e non esasperare le giocate in verticale”.

Qualunque sia il modo in cui vengono innescati, lì davanti i fatti hanno dimostrato che Turi ha a disposizione un vero e proprio arsenale. Con l’Equipe Campania, infatti, tutti e quattro gli uomini offensivi sono andati a segno: Scarpa ha incantato e marcato il cartellino tre volte, Vitale e Fragiello hanno siglato una doppietta e Gargiulo, oltre al gol del 3-0, ha servito tre assist al bacio per le realizzazioni dei compagni di reparto: “Sin dal primo giorno di ritiro sapevo di avere un reparto con il giusto mix di qualità ed all’atto pratico ne ho avuto la conferma: Scarpa avrà maggior libertà di azione rispetto agli altri, mentre le caratteristiche di Gargiulo potrebbero, in casi di necessità, darmi la possibilità di schierarli anche tutti insieme. Nonostante sia appena un classe ’94, ha qualità uniche e funzionali al progetto tecnico che ho in mente perché ha fiuto del gol, sa attaccare la profondità con i tempi giusti ed è determinante anche in fase di non possesso, visto che è sempre il primo a pressare e rincorrere gli avversari. Insomma, nonostante sia giovane ed il suo nome non sia ancora altisonante, lo considero un top player al pari degli altri”.

Una squadra che gira già così bene dopo appena due settimane di allenamenti avrà ancora bisogno di qualche rinforzo dal mercato? “Con gli over credo che siamo a posto così – chiude Turi, – al momento non ho particolari esigenze e corriere dietro a nomi altisonanti serve a poco quanto l’impianto tecnico ha già preso forma. In questi giorni e nei prossimi continueremo a visionare under: con i giovani, infatti, bisogna avere pazienza perché, se ben guidati, possono esplodere da un momento all’altro. Per questo, non vogliamo fossilizzarci su alcuni ruoli in particolare, ma valuteremo prima di tutto la qualità e la duttilità, cercando di creare quella giusta alchimia tattica che ci permetta di impiegarli in più zone del campo senza intaccare la quadratura del cerchio”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!