Volley B1: Astarita al Castellana Grotte

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

11011237_10203314295938554_3004582307779372293_nRumors lo avevano inserito nella lista acquista della Folgore Massa. Francesco Astarita è invece il nuovo schiacciatore della Bcc Nep Castellana Grotte. Il “Pocho” nostrano passa dal Cosenza alla compagine pugliese, confermando la sua presenza al prossimo campionato di serie B1. Un ennesimo campione nostrano che giunge alla corte castellanese, ove nelle scorse stagioni aveva militato anche Maurizio Castellano.
Classe ’93 (194 cm), Francesco è cresciuto nel vivaio metese prima di passare al Trentino Volley.
Con i gialloblu ha conquistato il terzo posto alla Junior League e alla Finale Nazionale Under 19 nella stagione 2011/12. Trento gli ha aperto le porte al giro delle nazionali giovanili. Coach Barbiero scelse proprio Astarita quale capitano della Pre-Juniores Azzura agli Europei.
Prima delle ultime due stagioni da protagonista a Cosenza, Astarita aveva militato anche tra le fila del Cagliari Volley e del Club Italia.
Ecco le sue prime dichiarazioni rilasciate alla nuova squadra: “Appena ho saputo dell’interessamento di Castellana, ho subito accettato, consapevole di entrare a far parte di una realtà pallavolistica di tutto rispetto. Sono molto entusiasta di questa scelta e sono pronto a mettermi a disposizione dell’allenatore, dando sempre il massimo. Non vedo l ora di iniziare questa nuova avventura e, perché no, togliermi qualche piccola soddisfazione“.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!