Città di Sorrento, mercato in stand – by. Ma spunta un altro big

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Francesco Scarpa

Francesco Scarpa

Caldo torrido ed ansia snervante accompagnano le giornate del Città di Sorrento. La società del patron Franco Giglio attende, infatti, la pubblicazione della graduatoria delle squadre ripescabili in serie D per poter cominciare a programmare su basi certe la prossima stagione agonistica. Il dubbio sulla categoria in cui la neonata compagine rossonera sarà  effettivamente chiamata ad esibirsi ha imposto un piccolo rallentamento alla macchina organizzativa, già al lavoro da mesi per assicurare un assetto societario stabile che garantisca basi solide al progetto di rilancio del movimento calcistico costiero.

L’incognita sulla categoria sta avendo le sue ripercussioni soprattutto sull’allestimento della rosa da mettere a disposizione di Mario Turi. Senza la certezza della disputa della serie D, i continui incontri che Giglio sta avendo con elementi adatti al campionato dilettantistico nazionale terminano quasi tutti con una stretta di mano ed un arrivederci a quando il ripescaggio sarà ufficiale. Questione di una, forse due settimane, ma che in pieno periodo di contrattazione sono come ere geologiche: i profili individuati dall’imprenditore alberghiero fanno infatti gola a società altrettanto blasonate, avvantaggiate nel confronto dalla possibilità di poter mettere sul piatto certezze che, al momento, il Città di Sorrento non può dare. Un po’ quello che è successo con Gianluca De Angelis: il fantasista ex Cosenza è stato ospite sulla piscina del Grand Hotel “Parco del sole”, ha ascoltato i piani di Giglio ma non ha potuto dire no al richiamo dei professionisti con la maglia della Casertana.

Per questo motivo, il mercato dei big resta momentaneamente in stand by. Ma non completamente fermo. Dopo l’ok di Gennaro Fragiello, attaccante affidabile in grado d’interpretare al meglio anche il ruolo di dodicesimo di lusso, l’obiettivo primario resta quello di riportare in costiera l’argentino Horacio Erpen, reduce dall’esperienza in Lega Pro con l’Arezzo. Altra pista emersa nelle ultime ore è invece quella che porta a Francesco Scarpa, altro attaccante che sarebbe un vero e proprio lusso per la categoria. Classe 1979, il centravanti stabiese ha disputato l’ultima stagione tra i professionisti con il Savoia, segnando undici reti in trentasei presenze.

Oltre ai calibri pesanti, sotto la lente d’ingrandimento c’è comunque anche una lista corposa di under da valutare (almeno cinque quelli da ingaggiare) e, soprattutto, l’argomento riconferme, che vede la coppia Giglio – Turi concordare su almeno otto elementi della passata stagione da inserire nel nuovo progetto tecnico. Progetto che aspetta solamente un cenno da Roma per decollare.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!