Positano, il mercato entra nel vivo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Antonino Di Leva

Antonino Di Leva

Antonio Guarracino continua a sondare il mercato dilettantistico per costruire un Positano che possa recitare il ruolo di protagonista nel prossimo campionato di Eccellenza.

Il tecnico carottese, di concerto con il presidente Casola, ha stilato una lista di potenziali acquisti, in cui figurano profili di calciatori di sicuro affidamento  che possono contribuire a far fare il salto di qualità alla compagine giallorossa.

Tra i nomi più caldi, continua ad esserci quello di Luca Balzano. L’ex Real Vico, capocannoniere dell’ultimo campionato di Eccellenza girone B, è l’oggetto dei desideri di mezza Campania, con Savoia ed Ercolano in pole position. Il Positano, però, punta forte sull’attaccante di Torre Annunziata, tant’è che nei prossimi giorni è previsto un incontro tra Balzano e Guarracino.

Sempre da Massaquano, potrebbe giungere un altro dei protagonisti dell’ultima stagione del Real Vico. Al tecnico giallorosso, infatti, piace il profilo di Francesco Guidelli, estroso centrocampista dalle spiccate doti offensive. Un primo contatto con il classe 1994 già c’è stato ma il primo faccia a faccia, previsto per ieri, è saltato.

Altro giocatore talentuoso che Guarracino ha sondato è il sorrentino Antonino Di Leva. L’ex Sant’Agnello, dopo essersi messo finalmente alle spalle di problemi fisici che ne hanno condizionato l’ultima parte di carriera, rappresenta un potenziale crack per la categoria e con la supervisione del tecnico carottese potrebbe tornare ad esprimersi sui livelli che, pochi anni fa, lo portarono alla primavera della Sampdoria.

Per il pacchetto arretrato, in pole position c’è Davide Vallefuoco, possente difensore centrale col vizio del gol. Classe 1987 proveniente dall’eccellenza molisana, in carriera ha vestito le maglie di Boiano, Campobasso ed Isernia.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!