Top sports awards 2015, il migliore lo scegli tu: i portieri

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Continuano i sondaggi targati SportInPenisola per l’assegnazione dei premi ai migliori sportivi della penisola sorrentina dell’ultima stagione agonistica. Come ogni anno, sarete voi a scegliere i protagonisti del “Top Sports Awards” attraverso la votazione (clicca qui per accedere alla pagina dedicata) degli atleti nominati dalla nostra redazione.

La novità dell’edizione 2015 riguarda il calcio, con l’introduzione del premio alla top 11 dei calciatori che hanno militato quest’anno nelle compagini peninsulari.

Per agevolarvi nell’ardua scelta del migliore, presenteremo, quotidianamente, un breve profilo dei candidati.

Partiamo dagli ultimi baluardi a difesa dei pali, i portieri:

Raoul Lombardo – Se il Sorrento non è retrocesso direttamente e non ha mai subito imbarcate, gran merito è il suo. Nonostante la giovane età, si è dimostrato portiere all’altezza della categoria, sicuramente adatto a squadre da media – alta classifica.

Felice Napolitano – Saracinesca del Sant’Agnello, l’ex primavera dell’Avellino è risultato tra i portieri meno battuti dell’intera Eccellenza e, soprattutto, a dispetto dell’anagrafe, portiere già completo e sicuro. Istinto felino e reattività sono tra le sue caratteristiche principali.

Paolo Fiorentino – Gli anni passano, ma gli standard delle prestazioni restano comunque sufficienti. Bandiera del Massa Lubrense, quest’anno si è alternato frequentemente con Stinga, mantenendo comunque i galloni di numero uno. Alle qualità tra i pali, ha confermato anche quelle di motivatore: le sue urla ai compagni dalla sedici metri hanno spesso fatto svoltare i nerazzurri.

Giuliano Munao – Sicuramente di categoria superiore, l’ex Vico è stato tra i protagonisti della cavalcata vincente del San Vito Positano. La sua affidabilità ed il suo carisma, unite alle riconosciute qualità tecniche, hanno fatto dormire sonni tranquilli ai giallorossi.

Antonio Pastena – Tra le sorprese più positive della stagione del Real Vico, l’estremo difensore carottese ha sorpreso gli addetti ai lavori per la tranquillità con cui ha difeso la porta degli azzurro – oro. Un infortunio alla spalla l’ha chiamato fuori dai giochi nella parte finale della stagione, ma il suo contributo è stato comunque positivo.

Valentino Russo – Relegato ad inizio stagione al ruolo di terzo portiere del Sorrento, la sua stagione svolta a dicembre, quando si accasa al Gragnano e ne diventa immediatamente il portiere titolare. I suoi interventi sono risultati fondamentali per la meritata promozione in serie D dei pastai.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!