Swimming Sorrento: Allo Yellow ball terzo posto dello Swimwaterpolo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

yellowUlisse Swimming Sorrento e Swim Academy fianco a fianco alla prima edizione dello YELLOW BALL alla Mostra d’Oltremare.
Lo Swimwaterpolo dirà poco o nulla agli amanti della pallanuoto costiera, ma è l’ultima realtà che ha chiuso al terzo posto il torneo partenopeo.
Formazioni under 15 divise in due gironi da 5.
Lo Swimwaterpolo è stato inserito nel raggruppamento con Acquachiara Eagles, Dinamica Torino,Canottieri Napoli e Waterpolo Ability. Il tutto condito da un nuovo regolamento che potrebbe entrare in vigore tra qualche anno.
Si è giocato in 6(5+1 portiere), azione dalla durata 40 secondi invece dei 30, uomo in più di 30 secondi invece dei 20, con il pressing vietato oltre i 5 metri di difesa e poi tre set da 10 minuti con vittoria al meglio dei due.
La prima giornata si è conclusa con la vittoria nella prima gara contro l’Acquachiara Eagles per 2 set a zero(e quindi tre punti). Nella seconda gara il sodalizio costiero-paganese ha chiuso con una sconfitta per 2-1 con la Dimamica Torino, ma ottenuto un punto. Nella terza gara invece i ragazzi hanno espresso una prestazione eccezionale battendo per 2 set a 1 la Canottieri Napoli e mettendo in carniere altri due punti.
Nell’ultimo appuntamento nuovo successo per 2-0 con la Waterpolo Ability che ha proiettato lo Swimwaterpolo con 9 punti, a pari merito con la Canottieri, in prima piazza per lo scontro diretto.
In semifinale il nuovo sodalizio ha incontrato la Roma Zero 9, mentre la Canottieri ha sfidato l’Acquachiara Titans.
Ko contro i capitolini per due set a zero. Partita solida contro un settebello che avrà in settimana le finali nazionali under 15.
Senza la finale per il gradino più basso del podio l’avventura dello Swimwaterpolo si è chiusa alla pari della Canottieri.
Ad imporsi, però, è stata l’Acquachiara Titans vincitrice fonale del torneo.
Una bella esperienza con un’ottima organizzazione da parte dell’Acquachiara di Franco Porzio.
Questo il roster sceso in acqua nella manifestazione con i primi sette atleti dell’Ulisse Swimming Sorrento ed i restanti della Swim Academy: Borrelli Francesco, Gargiulo Carlo, Cosic Simone, Gargiulo Giancarlo, Villani Matteo, Gargiulo Giovanni, Di Maio Cristian, Vanacore Francesco, Emanuel Parlato, Orlando Carmine, Napoletano Manuel, Russo Pietro Roberto, Ianniello Nicola.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!