Basket, Polisportiva Sorrento (Promozione): AAA cercasi sponsor!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

LogoFortitudoCercasi sponsor, ed aggiungerei disperatamente!. La Polisportiva Sorrento dopo una grande annata, per certi versi anche inaspettata, che ha portato al passaggio al campionato di promozione 2015/16, si trova a dover affrontare prima delle sfide sul campo, la sfida più complicata dal punto di vista societario: quella di racimolare i fondi utili per coprire le spese per iscrizioni e quant’altro per la prossima stagione. Le Doa (Disposizioni organizzative annuali) rese note dalla Fip e dal comitato territoriale, hanno dato il via alla spasmodica ricerca dello sponsor poiché la prima delle sei rate che la società dovrà versare nella stagione 2015/16, ha come data il 9 luglio 2015. Essa prevede il versamento di 500,00 euro per iscritte ad almeno un campionato territoriale, più il saldo dei movimenti registrati per l’anno sportivo precedente più eventuali debiti pregressi. Al di là dello spulciare le singole rate e gli infiniti cavilli che la burocrazia sportiva offre, potremmo riassumere tutti i numeri in alcune cifre simboliche: circa 2000 euro per iscrizioni, saldo NAS e risoluzioni di debiti eventuali, 39 euro per dirigenti, 65 euro per contributo gara ed infine 19 euro per giocatore tesserato (senior) ed 11 euro per tesserato (Under). Nel marasma di bollettini Mav ed ansiose scadenze, il termine ultimo per l’iscrizione al campionato di Promozione dovrebbe essere il 16/9/2015 una sorta di deadline che avverte come i successi sul campo potrebbero dissolversi a causa di insuccessi economici. Perciò, la società, per poter realizzare il sogno di partecipare a questo campionato conquistato sul campo, si è immediatamente attivata inoltrando varie lettere di presentazione a società e gruppi che potevano, forse, essere interessati a creare una partnership ed entrare in un mondo come quello della palla a spicchi da sempre snobbato a Sorrento. Nonostante ciò, nelle ultime ore, la società si è sentita rispondere con un “vorrei ma non posso”, o se vogliamo essere più franchi “grazie è gentile ma non mi interessa”, da una delle società più importanti in penisola sorrentina. Ora, ponendo che nel dubbio si fa salvo l’imputato, questo disinteresse mostrato con una semplice mail, dovrebbe creare un campanello dall’allarme non solo nella società ma anche in chi dello sport si professa grande ammiratore. Quelle amministrazioni che premiano solo se arrivano i risultati vistosi, o che parlano solo di quello che spinge di più e fa parlare. Magari, invece, un aiuto economico ad una società che lavora con passione, o anche un progetto per le infrastrutture fatiscenti, potrebbero essere un segnale d cambiamento e di rotta che la pseudo-nuova amministrazione sta attuando. Il rischio di non partecipare c’è, il rischio di un altro autofinanziamento da parte dei giocatori anche, ma quello che più dispiace è che nonostante l’impegno ed i risultati raggiunti tutto tace e non migliora.

FRANCESCO VAZZA

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!