Sveva Schiazzano torna a Sorrento ed è doppia festa al comune e all’Ulysse

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sveva SchiazzanoSveva Schiazzano, medaglia d’oro nei 1500 stile libero ai Giochi Europei di Baku, sarà l’ospite d’onore di una cerimonia che si svolgerà domani, martedì 30 giugno, alle ore 19.00, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento. La campionessa sarà accolta dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. Prenderanno parte alla manifestazione i rappresentanti delle società sportive cittadine.

Mercoledì 1° luglio, invece, alle 19.00 l’Ulysse Wellness Experience festeggerà la propria atleta Sveva Schiazzano per la magnifica medaglia d’oro conquistata nei 1500 sl di nuoto ai Giochi Europei di Baku appena conclusi.

Alla cerimonia parteciperanno i sindaci e le autorità dei Comuni di Sorrento e di Massa Lubrense, i genitori dell’atleta e il suo allenatore Marco Veno.

Sarà una festa per lo sport di tutta la penisola sorrentina e, proprio per questo motivo, l’Ulysse invita tutti i cittadini a salutare Sveva Schiazzano e a partecipando all’evento. Prima della cerimonia, dalle 18 alle 19, i giornalisti potranno intervistare Sveva Schiazzano, i suoi genitori e il suo allenatore.

Fonte: comunicato stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!