Torneo dei Rioni: Le Semifinali

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

11391343_800789326703680_1490854600321892107_n (1)

Atmosfera di festa e tensione alle stelle per le due sfide da cui scaturiranno le finaliste del 1° Torneo dei Rioni di Piano di Sorrento.

Centro Storico-Mortora 2-1
Ai numerosissimi appassionati presenti è sembrata la più classica delle finali anticipate. Continui capovolgimenti di fronte, lotta equilibratissima dove il talento e la freschezza del travolgente Vittorio Inserra hanno avuto la meglio sulla classe infinita dell’eterno Giulio Russo.
Ebbene sì. I due elementi di spicco dei rispettivi collettivi si sono dati battaglia, facendo spesso a sportellate, ma mantenendo sempre un sano fair play, suggellato da un lungo abbraccio al triplice fischio finale.
Gli scroscianti applausi confermano che il match ha entusiasmato grandi e piccini presenti al “San Liborio”.

Cassano-Corso Sud 6-7 d.c.r.(3-3 al termine dei tempi regolamentari)
Match più tattico rispetto al precedente e caratterizzato, almeno inizialmente, da un ritmo più basso. A spezzare l’equilibrio ci pensa Giuliano Munao, sganciatosi in avanti sugli sviluppi di un angolo e lesto a realizzare l’1-0. Si vai poi al riposo con i bianco azzurri sul doppio vantaggio. In avvio di ripresa i viola di Corso Sud, rinfrancati dall’ingresso di capitan Antonino Castellano, iniziano la rimonta culminata col diagonale vincente proprio del condottiero carottese. Finale ricco di suspence. Macarone illude i ‘marinari’, Maresca allo scadere manda la partita alla lotteria dei rigori.
Sbagliano in tanti, l’errore decisivo è proprio il suo. La ‘Ripetta’ colpisce il palo, Corso Sud è in finale.

L’atto decisivo del torneo avrà luogo domenica sera dalle 21.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!