Volley – Folgore: Coach Esposito e la promozione

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

folgoreMassa Lubrense – “Quest’anno è stato un anno ricco di soddisfazioni. Abbiamo centrato in entrambi gli obbiettivi prefissati a inizio stagione, ossia la coppa Campania e la promozione. Non posso che essere entusiasta.”. Esordisce così Coach Nicola Esposito, allenatore della Folgore Massa recentemente promossa in Serie B2. La vittoria biancoverde è arrivata la scorsa domenica, contro il Rione Terra Volley, atto finale di una lunga e intensa stagione. “Forse vincere al tie- break 15-13 nell’ultima partita dell’anno, dove ci giocavamo tutto il lavoro e i sacrifici di un’intera annata, è stato ancora più emozionate e ha fatto capire meglio l’impresa di cui siamo stati capaci!”.
folgoreNon mancano i ringraziamenti del mister ai suoi compagni di viaggio: “Per quanto raggiunto – continua Nicola – non posso non ringraziare il capitano e tuttofare di questa società, Fabrizio Ruggiero, che ha sempre creduto in me, e i miei splendidi ragazzi, che hanno messo in campo tutto quello che avevano. Nonostante le mille difficoltà e le tante critiche ricevute dopo la sconfitta di gara 3 col Pomigliano, hanno dimostrato di essere ottimi atleti ma soprattutto grandi uomini!”. Il regolamento della fase Play Off ha trasferito la Folgore dalla Pulcarelli al Palazzetto dello Sport di Sorrento. Durante tutti gli scontri, numerosissimi appassionati e tifosi hanno riempito gli spalti di via Atigliana. Coach Esposito accoglie il tutto quale nuovo stimolo per il futuro. “Il pubblico che c’è stato a Sorrento, in questi Play Off, dimostra quanto la penisola abbia voglia di pallavolo. Ora che siamo finalmente arrivati nel volley che conta, dobbiamo sicuramente allestire una squadra forte che sia da traino per tutto il movimento!”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!