Volley Maschile – La Folgore Massa conquista la Serie B2!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
folgore

Foto Acone ©

Massa Lubrense – Un cammino lungo una stagione. Passa per la vittoria della Coppa Campania e la chiusura da capolista in Regular Season. Si arresta temporaneamente in corsa Play Off. La prima chance promozione scivola via. La serie B2 sembra riconfermarsi tabù per la Folgore Massa. Ancora una volta l’armata biancoverde subisce la maledizione delle brutte performance fuori casa.
Tra colpi di scena e peripezie giunge la resa dei conti. Un solo scontro divide la Folgore Massa dal traguardo tanto atteso. La Gara 3, ultima chiamata alla promozione. L’antagonista è il Rione Terra Volley Pozzuoli. Dentro o fuori. Un match che vale un cammino lungo una stagione.
Inevitabile avvertirne il peso. Esposito R. l’ha schiacciato via, firmando il 15-13.
Ieri sera, presso il Palasport di Sorrento, la Folgore Massa ha sconfitto 3-2 il Rione Terra Volley. Ed è promossa in serie B2.

Foto Acone ©

Foto Acone ©

Una grande serata di spettacolo sottorete. Non sono mancati risvolti e colpi di scena.
Il Rione esordisce al meglio, sulla scia dell’ultimi 3-0 conquistato in casa propria. Il vantaggio costante si traduce nella vittoria del primo set: 17-25.
La compagine ospite ha voglia di imporsi anche nel secondo parziale. Ma la reazione biancoverde è finalmente pronta. Longobardi stampa il muro del 10-9. La Folgore rovescia l’equilibrio iniziale e chiude vittoriosamente i due set successivi: 25-18; 25-18.
L’atmosfera si scalda tra le tifoserie durante il terzo parziale. Pollice in alto e applausi avversari per Capitan Ruggiero, il quale al termine del set chiede scusa ai sostenitori del Rione per il comportamento dei propri ultras.
La Folgore abbassa la guardia nel quarto parziale. Al time-out tecnico il punteggio segna 12-11. Il Rione non vuole mollare prima d’aver esaurito tutte le proprie energie: 21-25.
folgoreTie-break. Ultimo atto dell’ultimo match stagionale. Il destino delle due compagini sarà scritto nei successivi 15 punti. L’adrenalina riempie ormai ogni angolo del palazzetto.
I massesi partono al meglio, costringendo gli avversari ad un pronto time-out (3-0). Il parziale procede sul punto al punto sino al cambio campo: 8-6. La Folgore allunga il passo e l’ace di Longobardi regala il match-point: 14-11. Il Rione non vuole mollare. Cavalca l’onda della tensione e della foga biancoverde, avvicinandosi 14-13. Essenziale il punto successivo. Esposito risponde presente, picchiando senza paura. E scatena la festa massese.
Massa Lubrense vanterà per la prima volta una squadra in serie B2.
Il popolo del volley peninsulare varcherà nuovamente i campi delle categorie nazionali.
Onore alla Folgore Massa. Onore al Rione Terra Volley. C’è solo da ringraziare per una grandissima serata di spettacolo sotto rete.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!