Massa Lubrense, i nero azzurri vincono il 7° torneo “Costa d’Amalfi”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(I giovanissimi del Massa Lubrense con il trofeo del torneo "Costa d'Amalfi" e la società)

(I giovanissimi del Massa Lubrense con il trofeo del torneo “Costa d’Amalfi” e la società)

Continua la scia positiva per i giovanissimi del Massa Lubrense calcio. Dopo il buon quarto posto nel campionato loro riservato e la conquista della prestigiosa Coppa Disciplina di categoria, l’undici di mr. Borchiellini continua a giocare e vincere nel post regular season. La partecipazione al 7° Torneo “Costa d’Amalfi” ha consegnato il primo posto al sodalizio nerazzurro. Nella finale giocata per il 1° posto disputata allo stadio “Italia” di Sorrento l’altra mattina, i nero azzurri si sono imposti sui pari d’età del Pro Velia di Ascea ai calci di rigore. Sotto di un gol al termine del primo tempo è scattata la pronta reazione alla ripresa del gioco. Pareggio conseguito con una rete di Amato. Alla lotteria dei rigori festeggiano i nero azzurri  grazie alla formidabile prestazione di Gargiulo, che in veste di Batman para ben due rigori. Finisce, così, 6 a 5  per i padroni di casa che dedicano al Presidente De Gregorio il trofeo.

Fonte: sito ufficiale Massa Lubrense calcio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!