Massa Lubrense, Gargiulo: “Al 30 giugno sono l’allenatore, poi non so”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Luigi Gargiulo resta in attesa di novità da Massa Lubrense

Luigi Gargiulo resta in attesa di novità da Massa Lubrense

“Sino al 30 giugno resto l’allenatore del Massa, poi non so”.
Luigi Gargiulo resta alla finestra per conoscere il futuro del club ed il suo personale.
“Non ho sentito la società, né altre squadre sia chiaro” si affretta a chiarire il tecnico, “Lungi da me pensare oltre il quotidiano, ma…”.
Una frase sospesa dai tanti troppi interrogativi.
“In tanti mi chiedono del futuro del Massa Lubrense, ma io sono un semplice tesserato” commenta Gargiulo, “Vorrei poter dire qualche cosa, ma sono all’oscuro di tutto”.
Il futuro dei nero azzurri passa gioco forza dalle scelte che faranno i dirigenti con il presidente De Gregorio in testa.
Il numero uno del sodalizio di via Arenaccia si era dato sette giorni di tempo per sciogliere le riserve. Lo scorrere veloce di secondi e minuti ha ridotto il termine. Mancano solo tre giorni alla chiusura della seconda settimana di giugno e di incontri in Federazione o di aiuti futuri per costruire la squadra ancora non se ne è sentito circolare in giro neppure un sibilo.
“Se dovessi essere confermato spero che tutto possa iniziare con tempistiche più rapide rispetto al passato.
Gargiulo chiude così e torna ad attendere un segnale di fumo, un semplice squillo per capire cosa ne sarà di lui dal prossimo 1 luglio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!