L’attesa è finita: domani a Piano inizia il Torneo dei Rioni

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

torneo dei rioniMancano poco più di 24 ore al fischio d’inizio. Tutto è ormai pronto per la prima edizione del Torneo dei Rioni Città Piano di Sorrento. La manifestazione sportiva, patrocinata dal Comune di Piano di Sorrento e dall’Associazione Turistica Pro Loco Città Piano di Sorrento, si svolgerà presso il campo di San Liborio dal 10 al 28 giugno e vedrà in campo giovani ed adulti appartenenti ai rioni di Cassano, Colli, Corso Sud, Corso Nord, San Liborio, Centro storico, Trinità e Mortora, ognuno con un colore rappresentativo, per contendersi la coppa della vittoria, accompagnati dallo slogan “L’appartenenza è avere la tua terra dentro di te”, allo scopo di rivalorizzare una storica sede di competizioni tra generazioni precedenti.

Le squadra sono state suddivise in due girone di quattro squadre ciascuno. Nel girone A sono state sorteggiate Corso Nord, Mortora, Cassano e S.Liborio. Nel girone B, invece, Colli, Corso Sud, Centro Storico e Trinitá.

«Grazie alla caparbietà degli organizzatori e in particolare di Antonio, a voi viene dato il compito non solo di giocare, di giocare bene e magari vincere, ma anche il compito di creare eredità perché vi accorgerete che questo evento diventerà un appuntamento anche per le estati future». Queste le parole del sindaco Giovanni Ruggiero a tutti i partecipanti alla giornata di presentazione del torneo.

Le partite, dirette da arbitri della sezione ACSI, della durata di 25 minuti ognuna, saranno disputate da squadre composte da sette giocatori e regolamentate dalle indicazioni per il mini calcio a 7 della FIGC.

La cerimonia di apertura avrà inizio alle ore 19.00. A seguire, le danze saranno aperte da Corso Nord – Mortora. Alle 21.00 si affronteranno Trinità – Corso Sud, alle 22.00 San Liborio – Cassano, per poi concludere alle 23.00 con Centro Storico – Cassano.

Si continuerà poi sabato 13 con Cassano – Corso Nord alle ore 20.00, Trinità – Centro Storico alle 21.00, San Liborio – Mortora alle 22.00 e Colli – Corso Sud alle ore 23.00

Martedì 16 Giugno, ultimo tour de force, con Colli – Trinità sempre con fischio d’inizio alle 21.00, a seguire: Corso Sud – Centro Storico, San Liborio – Corso Nord e Cassano – Mortora.

I quarti di finale saranno disputati il 21 Giugno, la semifinale il 25 Giugno, la finalissima il 28 Giugno.

Oltre agli sponsor commerciali, ad affiancare il torneo anche la Fondazione Antiusura Exodus ’94 per richiamare l’attenzione sul fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse che ruotano intorno al calcio in un ambito di forte richiamo, soprattutto per le nuove generazioni.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!