Volley Play Off – Folgore: le parole di Antonino Belfiore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

11393009_1605522563055536_150602857379004691_nMassa Lubrense – A seguito dell’ultima sconfitta, la Folgore Massa ha bisogno di cambiare marcia. I tanti tifosi biancoverdi, accorsi la scorsa domenica a via Atligliana, si stringono attorno a Ruggiero e compagni nonostante la brutta prestazione.  A sostegno dei ragazzi della Folgore, giungono anche le parole di Antonino Belfiore, importante pilastro della società massese. Ecco l’intervento del dirigente biancoverde su Facebook.

La cocente delusione di ieri sera non ha eguali. Certo anche voi volevate vincere ma bisogna fare molto di più. Sapete meglio di me come si fa a vincere le sfide difficili e decisive come un play off.
Noi fuori dal campo abbiamo visto una squadra senza carattere e moscia: peccato, perché voi sicuramente non siete quelli di ieri sera!
Allora? Perché? Cosa è successo?
Date voi le risposte alla vostra prestazione!
Quello che voglio dirvi è che il pubblico accorso in maniera straripante al palasport aspettava l’ immediato balzo di categoria. Una cocente delusione!

Belfiore (sx) con la Coppa Campania

Belfiore (sx) con la Coppa Campania

Sugli spalti erano presenti i primi atleti e atlete della Folgore, quelli che insieme a me giocavano e si allenavano all’ aperto, sotto il sole cocente e il caldo, con il vento il freddo e la pioggia, gente che le palestre e i palazzetti non li hanno mai visti, gente che aspettava di esplodere nella gioia di una vittoria meritata e tanto agognata, come una liberazione.
A questi volevo dedicare la Serie B.
Non é mia intenzione giudicare il vostro valore che è indiscutibile e che apprezzo, lo sapete.
Vi chiedo solo di giocare e di allenarvi per dimostrate il vostro vero volto che non é quello di ieri sera ma quello di Gara 1 e della finale di Coppa Campania. Tirate fuori tutto il vostro orgoglio, la vostra forza fisica e morale. Siate vincenti come avete fatto per tutto il campionato, senza se e senza ma.
Giocate come sapete e non avrete problemi, non abbiamo alternativa, il programma e l’ obiettivo li conoscete: andare in B !
Il resto non conta.
FORZ
A RAGAZZI, ALE’ FOLGORE !!!
Antonino Belfiore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!