Basket, U14M (concentramento finale Fase Gold): Fortitudo, stop contro la Pol. Capaccio Paestum

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fortitudo u14A Capaccio, l’U14 della Fortitudo Basket Sorrento perde 72 a 62 contro la Polisportiva Capaccio Paestum nella prima partita valevole per il concentramento finale dei gironi Gold che decreterà le partecipanti alle final four di categoria. I giovai cestisti guidati da coach Cascella, sono entrati in partita con grande motivazione toccando anche un vantaggio, nel primo quarto, di 10 punti grazie ad una buona intensità che aiuta i costieri a chiudere i primi dieci minuti con un margine positivo di cinque punti. Il secondo quarto però, imprime una svolta decisiva alla partita: è il quarto che spacca il match e decreta un sostanziale cambio di vento a favore del Capaccio che prende la guida della gara e va anche in vantaggio di 17 punti mentre la Fortitudo cerca di reagire invano, probabilmente, complice la stanchezza la fisica dovuta ad una trasferta lunghissima. I giovani fortitudini però, cercano di dare fondo a tutte le energie portandosi, nella seconda metà di gara, anche ad un meno tre che lasciava anche qualche speranza di poter cambiare la partita, ma nonostante ciò, gli avversari non demordono e chiudono la contesa con un più dieci finale. A fine gara coach Cascella, un po rammaricato, individua il momento chiave della partita:“Il secondo quarto è stato davvero un peccato giocarlo così, probabilmente è stato il più brutto della stagione. Questa era una squadra molto alla nostra portata visto che durante la stagione siamo riusciti a battere squadre come Villaricca, Nocera e Art e Borrelli. Questa si poteva portare a casa, ma era anche la prima partita con un viaggio un po più lungo poiché questo concentramento di 3 giorni si svolge a Paestum. Ora, l’ accesso alla finale si fa difficile ma domani daremo il tutto per tutto”. Chi perde oggi, sfiderà il Portici che è la squadra favorita dell’intera seconda fase Gold. La Fortitudo arrivata a questo punto, ha conseguito già un grande successo ma la voglia dei ragazzi di coach Cascella di misurarsi al massimo delle proprie possibilità non può che poter riservare qualche lieta sorpresa.

U14 concentramento finale fase Gold- Girone A.

Polisportiva Capaccio Paestum – Fortitudo Basket Sorrento 72-62.

FRANCESCO VAZZA

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!