Basket, U17M (Finale regionale Silver): Fortitudo, Campioni!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

campioni u17 2L’U17 della Fortitudo Basket Sorrento si laurea campione regionale Silver battendo nella finale di ieri disputatasi alla tendostruttura della SMS Tasso la polisportiva Albanova con il risultato di 45 a 34. Una partita intensissima dove i ragazzi di entrambe la squadre hanno messo il cuore in campo dando al pubblico un bellissimo spettacolo di pallacanestro e tante emozioni. Una partita che fin dalla palla a due è stata sempre combattuta, punto a punto, il canestro che apre le danze è dell’Albanova ma da lì inizia una sfida all’ultimo canestro dove la Fortitudo risponde con il suo lungo Pollio nelle battute iniziali che vede entrambe le squadre non riuscire a prevalere sull’altra. La parità persiste fino all’otto pari, ma un break di cinque punti messi a referto da Di Martino danno il primo e serio allungo in favore della squadra costiera. L’Albanova non ci sta e cerca di innalzare i ritmi mettendo in campo tanta intensità che, inevitabilmente, la porta a fare numerosi falli già nelle prime frazioni di gioco e per questo a doversi schierare a zona per buona parte della partita. Il secondo quarto è prevalentemente di marca Fortitudo con Aversa e Coppola che salgono in cattedra con alcune buone giocate individuali, permettendo alla squadra di Sorrento di avere sempre un margine di vantaggio di 6/7 punti che però non danno la certezza assoluta. Infatti, la Fortitudo, nella seconda metà di gara, crolla fisicamente e l’Albanova con la sua intensità che non è cambiata dal primo possesso della partita, ha la possibilità di portarsi a meno quattro, ma i ragazzi guidati da coach Golini, con due giocate di Lubrano e Cinque, riescono a portarsi sul più undici che nella fasi finali della partita viene gestito con attenzione e che permette alla formazione costiera di levare i pugni al cielo sull’ultima sirena che determina la fine della gara. La Fortitudo U17 è campione. Un successo inaspettato forse, ad inizio stagione ma che ripaga gli sforzi della società e le difficoltà, numerose, lungo tutta questa stagione. Non resta che fare un grande applauso ai ragazzi che nonostante tutto hanno raggiunto un traguardo di grande importanza. C’è da registrare solo un episodi negativo, seppur in una cornice di festa e di grande correttezza ed educazione espressa dai ragazzi scesci in campo: alcuni tifosi, o pseudo tali, della squadra dell’Albanova hanno rotto le porte degli spogliatoi alla fine della partita. Probabilmente incapaci di accettare il verdetto del campo, hanno voluto manifestare il loro disappunto con maniere non proprio civili. Una brutta vicenda che però non ha turbato eccessivamente il clima di grande sportività e correttezza messa in campo e sugli spalti da tutti i giovani giocatori e dal pubblico.

Finale Girone Silver campionato U17 maschile:

Polisportiva Albanova-Fortitudo Basket Sorrento 34-45.

Parziali: (15/19; 8/8; 5/8; 6/10).

Fortitudo Basket Sorrento:

Coppola 10; Aversa 9; Lubrano 7; Pollio 3; De Martino 7; Cinque 9; Guida;  De Maio;  Pioselli;  Nunzet; Langella; Esposito.

 

FRANCESCO VAZZA

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!