Volley Play Off – La Folgore cede al tie-break, si giocherà Gara 3

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

folgoreMassa Lubrense – Continua la saga sottorete valida per la Promozione in B2. La Folgore Massa e l’Elisa Volley Pomigliano hanno inscenato, ieri sera, il secondo capitolo dei Play Off. La tana del Pomigliano ha accolto i biancoverdi costieri ed i loro sostenitori. Il match ha riservato numerosi colpi di scena ed a spuntarla sono stati i padroni di casa.
Il Pomigliano fa voce grossa nei primi due parziali: 25-18; 25-15.
L’orgoglio e la determinazione massese consentono tuttavia di capovolgere il risultato: 17-25; 31-33.
Adrenalina e tensione caratterizzano il finale del quarto set, terminato ai vantaggi. Il destino delle due squadre è rimandato al tie-break. L’Elisa Volley pareggia i conti, aggiudicandosi il match 3-2: 15-9 (5°set).
La saga Play Off sarà arricchita da un terzo episodio che decreterà la squadra promossa. Coach Esposito ed i suoi ragazzi ritorneranno a calcare l’arena sorrentina.
L’appuntamento è fissato per la prossima domenica 31 maggio, ore 20.00, presso il Palasport di Via Atigliana (Sorrento).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!