Basket, Prima divisione maschile: Polisportiva Sorrento, sarà l’Olimpia Agropoli l’avversaria dei play-off

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva maschileLunedì 18 Maggio ala palazzetto di Via Atigliana a Sorrento, andrà in scena la partita più importante per la Polisportiva Sorrento di 1^divisione maschile. Infatti, ci sarà il match d’andata del play-off decisivo per la promozione al prossimo campionato di Promozione. L’avversario dei ragazzi di coach Savarese sarà l’Olimpia Agropoli che si è aggiudicata il play-off arrivando terza nel girone D. La Polisportiva arriva a questo appuntamento con i pronostici a favore poiché, oltre il grande campionato che l’ha vista sconfitta in sole tre occasione sebbene le sconfitte siano arrivate nelle partite chiave della stagione come in occasione dello spareggio per il primo posto contro Napoli Est. Il top scorer dei costieri è il play, con grande esperienza, Giuseppe Esposito che si è classificato secondo con una media di 16,1 punti, nella classifica marcatori del girone C dimostrandosi il perno della squadra. Analizziamo però gli avversari: l’Agropoli ha in Marco Nigro, ala piccola titolare, il suo top scorer che si è qualificato nella top ten dei marcatori del girone D con una media di 16,9 punti a partita. L’Olimpia ha chiuso la stagione con uno score di 11 partite vinte e 7 perse con una maggiore percentuale di vittorie quando si trova con il fattore casalingo a favore (7 vinte e 2 perse) mentre stenta in trasferta ( 4vittorie e 5 sconfitte). Il tallone di Achille della formazione salernitana è una fase difensiva che ha mostrato una differenza punti passiva con un -9 frutto dei 1038 punti fatti a fronte dei 1047 subiti. Insomma, la Polisportiva dovrà puntare su due aspetti principali: la vittoria in casa, vista la minor propensione di Agropoli nei match in trasferta; un gioco offensivo aggressivo e che non lasci respirare gli avversari che dimostrano una fase difensiva non proprio perfetta. L’ora del match è vicina, è un’opportunità da non sprecare, la promozione è ad un passo e la Polisportiva non vorrà, certamente, vanificare un campionato stupendo che deve essere solamente chiuso con il raggiungimento di un grande obbiettivo.

FRANCESCO VAZZA

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!