Real Vico, il bilancio di Macera: “Annata bellissima. Abbiamo messo le basi per un grande futuro”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giovanni Macera, causa squalifica, ha assistito sulla balaustra del settore ospiti alla sfida tra il suo Vico e la Scafatese (foto Vincenzo Celentano)

Giovanni Macera, causa squalifica, ha assistito sulla balaustra del settore ospiti alla sfida tra il suo Vico e la Scafatese (foto Vincenzo Celentano)

Il pari ad occhiali maturato dopo centoventi minuti in quel di Scafati ha chiuso definitivamente la stagione in casa Real Vico. Un’annata che, al di là del mancato approdo in serie D (obiettivo, comunque, ben lontano da quello prefissato ad agosto, che prevedeva la semplice permanenza nella categoria), verrà comunque ricordata come una delle migliori nella storia del calcio vicano. La squadra allenata da Giovanni Macera, infatti, ha espresso di gran lunga il gioco migliore del girone, valorizzando ed esaltando le doti di tantissimi giovani che, supportati dai pochi elementi di esperienza presenti in rosa, hanno rappresentato una delle realtà più sorprendenti del calcio dilettantistico campano.

L’esclusione dagli spareggi promozione, quindi, fa partire il momento dei bilanci. E quello di Giovanni Macera, che affida alle colonne del social network Facebook il suo pensiero, non può che essere positivo: “E’ stata un’annata bellissima, iniziata con molte incertezze economiche e tecniche, ma proprio quelle tre sconfitte iniziali ci hanno fatto capire quello che di buono avevamo costruito io ed il direttore sportivo Aniello Guidone. La squadra cresceva partita dopo partita, con i giovani che miglioravano a vista d’occhio, così come la voglia che affiorava tra i soliti nomi noti di Vico a sostenere questo progetto giovani semplice e funzionale.

Ci siamo trovati al giro di boa di dicembre con una squadra protagonista assoluta ma, purtroppo, con tre infortuni importanti e per questo ci siamo un po’ persi. Già a molte partite dalla fine eravamo la quarta forza assoluta, con l’ obiettivo iniziale raggiunto con grande anticipo, dove ogni singolo “giovane e anziano” ha trovato esaltazione sentendosi protagonista all’interno di un sistema di gioco avvolgente, a volte schiacciante.

Abbiamo acchiappato i play off nella maniera più spettacolare, all’ultima partita, battendo in casa loro la diretta concorrente per la finale. Tre grandi obiettivi erano stati raggiunti: salvezza, play off e capocannoniere assoluto. Ieri abbiamo giocato la semifinale da grande squadra, con personalità e qualità, sminuendo l’avversario e mettendo in evidenza le differenze tecniche, tattiche ed atletiche tra noi e loro. La squadra ha giocato per la maglia dando tutto quello che aveva. Si leggeva sui loro volti la disperazione per la mancata qualificazione, ma si vedeva anche la soddisfazione di aver dato tutto e con differenza. Anche stavolta sono stati protagonisti assoluti.

Grazie ragazzi per aver materializzato quello che avevo in testa, abbastanza complesso. Grazie ai “vecchietti” per aver dato l’esempio e aver dato dei nomi ai tantissimi giovani sconosciuti. Grazie allo staff, raro per queste categorie sia per umanità ma soprattutto per qualità, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile. Grazie a Nello Savarese, che e’ stato riferimento di fiducia e che ha dato equilibrio mese dopo mese, soprattutto nei momenti difficili. Grazie a tutti quelli che si sono riavvicinati pian piano al Vico calcio, mettendo delle basi solide per far ripartire una nuova stagione calcistica. Grazie ai tanti fans che da sempre difendono il mio nome e mi donano sempre un sorriso per le vie di Vico. E come posso non ringraziare quel pazzo di Aniello Guidone, che assieme ad un altro pazzo ha messo le fondamenta per un futuro calcistico a Vico. Aniello è unico per capacità organizzative, indispensabile al tal punto che se non ci fosse bisognerebbe assolutamente inventarlo. Diamo fiducia e tempo a questo progetto semplice, di qualità e soprattutto economico perché noi le basi le abbiamo messe, adesso bisogna solo continuare. GRAZIE”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!