Il Massa è ancora un’Eccellenza: le foto del match e della festa salvezza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Tutte le emozioni della gara di play – out tra Massa Lubrense e Real Pontecagnano Faiano, che ha sancito la permanenza dei costieri in Eccellenza, attraverso gli scatti di Lello Acone.

L'ingresso delle squadre in campo con in testa la terna comandata dall'arbitro  Votta di Moliterno, che rivelerà protagonista in negativo del match

L’ingresso delle squadre in campo con in testa la terna comandata dall’arbitro Votta di Moliterno, che rivelerà protagonista in negativo del match

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutta la tensione sul volto del capitano nerazzurro, Rino Vinaccia

Tutta la tensione sul volto del capitano nerazzurro, Rino Vinaccia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pronti via e scattano subito le proteste nei confronti del direttore di gara: il fischietto lucano si dimostra già dalle prime battute non all'altezza del match.

Pronti via e scattano subito le proteste nei confronti del direttore di gara: il fischietto lucano si dimostra già dalle prime battute non all’altezza del match.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La partita si mette subito in discesa per il Massa: Montaperto piazza il tap - in vincente e porta i nerazzurri in vantaggio.

La partita si mette subito in discesa per il Massa: Montaperto piazza il tap – in vincente e porta i nerazzurri in vantaggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I compagni scaricano la tensione travolgendo letteralmente il centravanti.

I compagni scaricano la tensione travolgendo letteralmente il centravanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'urlo liberatorio di Vinaccia: la salvezza del Massa sembra più vicina.

L’urlo liberatorio di Vinaccia: la salvezza del Massa sembra più vicina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ottima la risposta del pubblico massese. Sono infatti oltre 300 i supporters di casa sulla tribuna del "Marcellino Cerulli".

Ottima la risposta del pubblico massese. Sono infatti oltre 300 i supporters di casa sulla tribuna del “Marcellino Cerulli”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al 40' il Massa va vicino al colpo del k.o. La girata di testa in tuffo di Montaperto fa, però, la barba al palo.

Al 40′ il Massa va vicino al colpo del k.o. La girata di testa in tuffo di Montaperto fa, però, la barba al palo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'unico squillo del Pontecagnano arriva in pieno recupero con una punizione di Guerrera, ma Fiorentino si fa trovare pronto.

L’unico squillo del Pontecagnano arriva in pieno recupero con una punizione di Guerrera, ma Fiorentino si fa trovare pronto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le squadre vanno a riposo sul risultato di 1-0 in favore del Massa Lubrense.

Le squadre vanno a riposo sul risultato di 1-0 in favore del Massa Lubrense.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ad inizio ripresa due calci d'angolo in fotocopia ribaltano il risultato. Qui, l'ex Lauro firma la doppietta personale e porta il Pontecagnano avanti 1-2.

Ad inizio ripresa due calci d’angolo in fotocopia ribaltano il risultato. Qui, l’ex Lauro firma la doppietta personale e porta il Pontecagnano avanti 1-2.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ferrara prova a ristabilire la parità con un calcio di punizione dal limite dell'area, ma il pallone termina alto.

Ferrara prova a ristabilire la parità con un calcio di punizione dal limite dell’area, ma il pallone termina alto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando il Massa sembrava non averne più, ecco che arriva la zampata vincente di Pasquale Aiello.

Quando il Massa sembrava non averne più, ecco che arriva la zampata vincente di Pasquale Aiello.

 

 

 

 

 

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 

 

Il bomber nerazzurro esplode di gioia.

Il bomber nerazzurro esplode di gioia.

 

 

 

 

 

 

 

 

La rete del 2-2 spazza via il gelo dal "Cerulli": il popolo massese torna a credere alla salvezza.

La rete del 2-2 spazza via il gelo dal “Cerulli”: il popolo massese torna a credere alla salvezza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il rosso a Montaperto, Gargiulo sacrifica proprio l'autore del 2-2, che riceve gli applausi meritati del pubblico di casa.

Dopo il rosso a Montaperto, Gargiulo sacrifica proprio l’autore del 2-2, che riceve gli applausi meritati del pubblico di casa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Senza una punta di ruolo, il compito di far respirare il Massa è affidato a Breglia, che ingaggia un duello uno contro tutta la difesa salernitana.

Senza una punta di ruolo, il compito di far respirare il Massa è affidato a Breglia, che ingaggia un duello uno contro tutta la difesa salernitana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Breve sosta prima dell'inizio dei tempi supplementari: occorrono ancora trenta minuti per stabilire chi resterà in Eccellenza.

Breve sosta prima dell’inizio dei tempi supplementari: occorrono ancora trenta minuti per stabilire chi resterà in Eccellenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Massa è alle corde e non ne ha quasi più. Mister Gargiulo, sulla panchina, è praticamente disperato.

Il Massa è alle corde e non ne ha quasi più. Mister Gargiulo, sulla panchina, è praticamente disperato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marcello Cacace non regge l'emozione e preferisce non guardare gli ultimi minuti.

Marcello Cacace non regge l’emozione e preferisce non guardare gli ultimi minuti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo due minuti di recupero, il signor Votta fischia tre volte. Il Massa resta in Eccellenza: la festa può cominciare.

Dopo due minuti di recupero, il signor Votta fischia tre volte. Il Massa resta in Eccellenza: la festa può cominciare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La squadra va a raccogliere il meritato applauso del pubblico amico.

La squadra va a raccogliere il meritato applauso del pubblico amico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pasquale Aiello si trasforma in capo ultras ed aizza la folla.

Pasquale Aiello si trasforma in capo ultras ed aizza la folla.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblico e squadra sono in delirio.

Pubblico e squadra sono in delirio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto di gruppo per una salvezza raggiunta grazie ad un grande collettivo.

Foto di gruppo per una salvezza raggiunta grazie ad un grande collettivo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Neanche il presidente De Gregorio è immune al classico "bagno".

Neanche il presidente De Gregorio è immune al classico “bagno”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pasquale Aiello e Giuseppe Breglia, due dei protagonisti della sfida.

Pasquale Aiello e Giuseppe Breglia, due dei protagonisti della sfida.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!