Pallanuoto: Harakiri Swimming Sorrento, sorride il Volturno

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 12888209005_6d4e91f8d2_z“Non si può perdere così” inizia in questo modo il discorso del tecnico sorrentino, Giovanni Izzo, ai suoi ragazzi.
La sua squadra perde di misura nella vasca di Pagani, ma a balzare all’occhio era il terzo quarto chiuso sul risultato di 11-8.
L’ultimo parziale si risolve tutto in favore dei sammaritani che mettono a segno quattro reti portando  a casa i tre punti.
“I miei ragazzi pensavano già di aver vinto ed hanno calato la concentrazione. Se vogliamo crescere, questo è un punto su cui lavorare. Non si può regalare un tempo completo alla squadra avversaria”.

Primo quarto chiuso in parità con la doppietta di Gargiulo Giancarlo(top scorer con 5 reti)e il gol di Apreda (3 gol) dal centro. Gli avversari rispondono con Fabozzi e la doppietta di Chiodelli.
Secondo quarto che si chiude con i sorrentini avanti di una rete. Ancora Gargiulo(2 volte), Apreda e Borrelli vanno al cambio campo sul più uno. Terzo quarto che sembra decisivo per le ranocchiette che subiscono solo due reti ma ne realizzano quattro con Gargiulo, Apreda, Borrelli e Villani. Nell’ultimo parziale rilassamento totale della squadra di Izzo che subisce quattro reti passando dal 11-8 al 11-12. Troppe le conclusioni dei sorrentini che non mantenendo la calma vanno fuori dallo specchio della porta.
Il tecnico a fine gara scuro in volto commenta così: “E’ vero che ci mancava Giovanni Gargiulo in porta anche se la prestazione di Tizzano, tranne due reti è stata buona. Purtroppo nell’ultimo quarto i ragazzi hanno voluto trovare la gioia del gol affrettando le conclusioni invece di gestire il gioco con calma. Stiamo crescendo e anche questo fa parte dell’esperienza”.

Campionato under 15
Ulysse Swimming Sorrento-Volturno Sporting Club 11-12
(3-3;4-3;4-2;0-3)
Ulysse Swimming Sorrento: Tizzano;Riccio;Apreda 3;Villani 1;Gargiulo C.;Di Maio;Gargiulo Gia 5;De Maio;Borrelli 2;Di Vuolo;Fiorentino;Amura. All.:Izzo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!