Positano: Guarracino perde Simone D’Alesio, ma conta sul tridente e sulla Pro Pagani

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Lo stacco imperioso di Fabio Cifani contro la Pro Pagani (foto Fabio Fusco)

Lo stacco imperioso di Fabio Cifani contro la Pro Pagani (foto Fabio Fusco)

Il San Vito Positano ha un solo obiettivo: vincere contro la Mari.
Gli uomini di Guarracino devono ottenere tre punti e aspettare notizie positive dallo “Spirito” di Sant’Egidio di Monte Albino. Si, perché la Pro Pagani battendo il Miranda Castel San Giorgio si autocandiderebbe per il post season.
Contro la Mari, già retrocessa, a Guarracino mancherà Simone D’Alesio per squalifica.
Sono in tre a giocarsi il posto per sostituire il classe ’97. Si tratta dei centrocampisti De Filippo, Cafiero, Caracciolo.
Un altro piccolo dubbio è in difesa dove Marco D’Alesio è in diffida, mentre si pensa a poter far riposare lo stakanovista Esposito.
Il trainer dei giallo rossi studia le mosse per avere la meglio nell’ultimo incontro di Promozione girone B e attendere notizie della Pro Pagani.
In caso di parità si andrebbe allo spareggio, mentre la sconfitta della capolista con un successo dei costieri coronerebbe la rincorsa di Gargiulo e compagni.
In attacco ci sarà bomber Cifani alle cui spalle agiranno Porzio e Gargiulo per un tridente tutto qualità e velocità.
L’allenatore imbattuto dalla notte dei tempi confida in un regalo della Pro Pagani battuta al De Sica solo sette giorni fa grazie alle reti di Cifani e Macarone.
Avrà un solo significato la sfida del Paudice. Un significato che dice: Nike. Si, proprio la “dea vittoria” dei greci, una vittoria che si attende anche dallo “Sprito”. Una vittoria che allo “Spirito” si confida possa essere dalla parte dei padroni di casa per suggellare il sorpasso sul rettilineo d’arrivo.
Alla Mari già condannata alla Prima Categoria mancherà anche lo squalificato Mohamed Saleh.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!