Pallanuoto: Sconfitta di misura con la capolista per lo swimming

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

196240_190998104274382_100000925818035_453576_1974766_nPerde di misura nella vasca di Pagani contro la capolista Azzurra 99 lo Swimming Sorrento. I costieri, raggiunto il pari inizio quarto, subiscono la rete del 5-6 con Ramaglia dal centro e sbagliano l’ultimo uomo in più (3 le espulsioni a favore) con Gargiulo che avrebbe consentito alle ranocchiette di portare a casa almeno un punto.
Buona la prestazione degli uomini di Izzo (squalificato e sostituito da Imperatore) con Belnome  in difesa che chiude la porta, mentre in attacco si affidano al mancino classe 2001 Borrelli autore di una doppietta.

Il primo tempo si chiude 0-2 per la squadra ospite.
I sorrentini sprecano troppo, mentre Nunziata e Galiano ne approfittano. Ad inizio secondo quarto Alifante realizza la rete dello 0-3. Tutto  fa presagire al peggio per i padroni di casa, che sbagliano con Gargiulo F. una ghiotta occasione per accorciare le distanze.
La rotta la inverte il capitano Maffucci che realizza la prima superiorità numerica fischiata dall’arbitro.
Sul risultato di 1-3 Imperatore toglie Gargiulo e inserisce Borrelli che caccia dal cilindro una splendida palomba portando i suoi sotto di un gol. Gli attacchi dell’Azzurra continuano e si capitalizzano in chiusura di tempo  con Mele.

Cambio campo le ranocchiette recuperano palle in difesa , macinano gioco e trovano la rete su ripartenza con Cascone e ancora con Borrelli che punisce per la seconda volta Alvino ancora con una splendida palombella.
Siamo sul 4-4  che evidentemente non sta bene a D’Onofrio che porta i suoi avanti su un errore in difesa di Gargiulo.
Ultimo quarto alla ricerca del pari che si concretizza subito con Ferdinando Gargiulo. L’Azzurra attacca, ma non riesce a trovare il vantaggio che si concretizza con Ramaglia, che sfrutta l’ingenuità di Durante e realizza il 5-6. Il Sorrento tenta invano la rete del pareggio ma Gargiulo spreca su uomo in più tirando optando per una soluzione errata  e on capitalizzano la superiorità numerica.

Il post gara – “È una sconfitta che brucia”, ammette Izzo, “Avevamo la possibilità di portare a casa almeno un punto e fermare la prima in classifica”.
Gara dalle mille emozioni. Recuperi e fughe per un pirotecnico e tirato 5-6.
“Purtroppo non è andata così perché qualche  mio giocatore pensa a giocare da solo invece di giocare per la squadra”, questa l’analisi di Izzo, “E’ questo a me non sta bene”.
Va giù duro il trainer delle ranocchiette.
“Purtroppo ero in tribuna  e non potevo offrire consigli o far sentire la mia voce”, conclude il mister “Sono molto deluso da chi avrebbe dovuto darmi una grossa mano. Non è per niente un esempio da seguire per i più giovani che invece stanno crescendo molto”.

CAMPIONATO PROMOZIONE
ULYSSE SWIMMING SORRENTO-AZZURRA 99  5-6
(0-2;2-2;2-1;1-1)
ULYSSE SWIMMING SORRENTO: Belnome;Durante;Monetti;Russo;Maffucci 1;Cascone 1;Sorrentino;Gargiulo C.;Di Maio;Borrelli 2;Gargiulo Gia;Gargiulo F.1;Marsiglia. All.: Izzo squalificato (in panchina Imperatore)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!