Il Sant’Agnello affonda a Faiano, perde la D diretta e mette a rischio il secondo posto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

3aContinua il momento no in trasferta del Sant’Agnello, che perde di misura in casa del Faiano e deve dire addio al sogno della promozione diretta in serie D. Con la contemporanea vittoria del Gragnano contro il Real Vico, infatti, sono i pastai ad approdare nella massima categoria dilettantistica attraverso la porta principale, lasciando ai costieri solo quella di servizio dei play – off. La sconfitta in terra salernitana, però, oltre a chiudere i giochi per la prima piazza, mette a rischio anche il secondo posto: vincendo, infatti, in casa del Sant’Antonio Abate, la Scafatese si è portata ad un solo punto dai biancoazzurri, costringendo, così, gli uomini di Turi alla vittoria nella prossima sfida interna contro il San Tommaso per assicurarsi di giocare il ritorno della finale play – off tra le mura amiche.

LA GARA – L’equilibrio regna sovrano per tutta la prima frazione di gioco, con le squadre, ben schierate, che non lasciano spazio alla manovra dei rispettivi centrocampi. Il primo squillo è di Sibilli jr al 40’, ma Ginolfi non ha problemi a parare. Successivamente è il turno di Manco, Ietto, però, devia in angolo. Proprio in chiusura di tempo il Faiano trova il vantaggio: Cibele serve Caldarelli che scocca un tiro imprendibile per Napolitano e fa 1-0.

Nella ripresa Turi, che deve fare a meno del capitano Russo, schiera Sasà Sibilli e Musso, disegnando un Sant’Agnello a trazione super offensiva. I risultati si vedono, ma l’estremo difensore Ginolfi e la scarsa mira degli avanti ospiti non creano seri grattacapi al Faiano. Nell’assedio santanellese c’è anche spazio per delle proteste: Mazzotta, infatti, atterrà in area Sibilli senior, ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per assegnare il tiro dagli undici metri. Nel finale gli uomini di Turi creano ancora pericoli, ma rischiano addirittura di capitolare con i contropiedi di Santucci ed Arena.

FAIANO – SANT’AGNELLO 1-0

Marcatore: 45’ p.t. Caldarelli

Faiano: Ginolfi, Orilia, (dal 12’s.t. Ruggiero), Mazzotta, Di Vece, Calabrese, Ietto, Caldarelli, Grieco, Santucci, Cibele, Nunziata (dal 35’s.t. Alfano). All: Turco.

Sant’Agnello: Napolitano, Schiavone (dall’11’s.t. Musso), Piacente, Serrapica, Micallo, Di Donna, Iennaco (dall’11’s.t. Sibilli S.), De Rosa, Pignalosa (dal 36’ s.t. Di Leva), Sibilli G, Manco. All: Turi.

Arbitro: Arena di Torre del Greco.

Note: ammoniti: De Rosa (S), Di Vece (F), Sibilli S. (S), Micallo (S)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!