2 Torneo delle Sirene: fuori il Sorrento, ai quarti Juve – Cesena e Napoli – Milan

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

TorneoGiornata piena e scoppiettante la seconda del Torneo delle Sirene. Si è respirata aria di primavera sulla costiera e gli spalti della Tribuna Centrale sono stati presi d’assalto. Grande risposta da parte del pubblico, si poteva scorgere il volto attento di un osservatore, l’aria assorta di qualche addetto ai lavori noto ai più, la partecipazione emotiva di un genitore assistendo alla performance del proprio figlio. Tante emozioni dalla mattina sino alla sera, quando si sono le luci dell’impianto. Ha aperto le danze la partita tra il Qualiano e il Pantanelli, con quest’ultima formazione impostasi per due reti a zero. C’era tanta attesa per vedere all’opera il Sorrento, dopo l’ebbrezza del giorno prima quando era stata piegata, di misura, la Juventus. Ma i ragazzini allenati da mister Borrello non sono riusciti a ripetere la prestazione convincente del giorno prima soccombendo malamente contro il S. Aniello Gragnano. Straordinaria la prova dei pastai che, con due gol per tempo, hanno calato il poker ai rossoneri. Più che un possibile appagamento, probabile che la stanchezza abbia inciso di più sul pesante passivo subito dal Sorrento. E’ terminato 1-1 l’incontro tra Villaricca e Nick Bari, con i primi vittoriosi sui calci di rigore. Vittoria sofferta del Napoli contro la Real Casarea: il gol al primo minuto poteva sembrare il preludio ad una goleada ma, dopo il raddoppio, c’è stato il ritorno degli avversari che, accorciate le distanze, si sono resi molto pericolosi facendo tremare più volte la retroguardia partenopea. Dopo il break, la prima gara del pomeriggio ha messo di fronte Pantanelli e Cesena. Quasi imbarazzante la superiorità dei romagnoli, impostisi con sei reti, un risultato tennistico a certificare un monologo durato tutta la partita. Incredibile ciò che è successo tra S. Aniello Gragnano e Juventus. Continui colpi di scena tra le due squadre. I pastai dovevano confermare la super prestazione contro il Sorrento, mentre i bianconeri dovevano riscattare lo scivolone del debutto. E la squadra allenata da mister Gallo ha strappato applausi fino al terzo gol di vantaggio, poi c’è stato un black out esiziali. Proprio nel momento in cui sembravano inceneriti, gli juventini hanno iniziato a ruggire ribaltando il risultato. Dal 3-0 al 3-4, uno smacco per i gragnanesi, una grande prova di carattere da parte dei campioni in carica. Dopo aver travolto il Villaricca al debutto, il Milan si è fatto imbrigliare e giustiziare dal Nick Bari. Grande prestazione dei pugliesi che, con un gol per tempo, hanno regolato i meneghini legittimando la vittoria rischiando pochissimo e contenendo le timide e sterili folate offensive dei quotati avversari. Per chiudere la giornata, il Napoli ha bissato il successo della mattina vincendo 1-0 contro il Taras Taranto, c’è stata tanta sofferenza ma la squadra azzurra ha tenuto botta fino alla fine portando a casa il risultato pieno.

Di seguito, il calendario dei quarti di finali, che si svolgeranno questa mattina:

ore 9.00: Sant’Aniello Gragnano – Pantanelli Sport Siracusa

ore 10.00: Cesena- Juventus

ore 11.00: Nick Calcio Bari – Nuova Taras Taranto

ore 12.00: Napoli – Milan

Fonte: Ufficio stampa Torneo delle Sirene

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!