2°Torneo delle Sirene, il report della prima giornata: Milan forza 7, il Sorrento batte la Juve

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'esultanza dei ragazzi del Sorrento dopo il gol messo a segno da Pisani

L’esultanza dei ragazzi del Sorrento dopo il gol messo a segno da Pisani

13 gol, tanto spettacolo, grande partecipazione del pubblico, fair play, agonismo e sana competizione. E’ iniziato con gli ingredienti migliori il II°”Torneo delle Sirene – Città di Sorrento”, competizione riservata alla categoria Giovanissimi 2011 che, fino a domenica, catalizzerà le attenzioni di appassionati e addetti ai lavori del calcio giovanile campano e nazionale.

Sul terreno di gioco dello stadio “Italia” di Sorrento, le otto delle dodici squadre complessive chiamate a dare il meglio di sé per alzare al cielo l’ambito trofeo hanno regalato emozioni a gogo, dando vita a quattro partite dagli elevati contenuti tecnici. Non sono mancate le sorprese, a dimostrazione che, nel calcio, con la giusta dose di abnegazione e sacrificio anche Davide può battere il Golia di turno. E’ il caso dei padroni di casa del Sorrento che nell’ultima gara della giornata hanno battuto per 1-0 la Juventus detentrice del trofeo. I ragazzi allenati da Antonio Borrello hanno avuto la meglio dei pari età bianconeri grazie ad un gol realizzato nei minuti finali della prima frazione di gioco da Pisani sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa, il monologo Juve non ha sortito gli effetti sperati, con la porta difesa da Loasses presa di mira dagli avanti bianconeri ma mai con la giusta precisione. Tutto facile, invece, per le altre due teste di serie scese in campo nella giornata di inaugurazione. Il ciclone Milan, in particolare, si è sbarazzato del Villarica con un eloquente 7-0, risultato che testimonia lo strapotere fisico e tecnico dei ragazzi allenati da De Vecchi. Mattatore del match è stato Sala, autore di un poker dopo le realizzazioni di Iglio, Tonin e Salami. Meno appariscente la vittoria del Cesena, impostosi per 2-0 sullo Sportin Village Qualiano. Il muro eretto dalla difesa napoletana, con Riccio e Chianese veri baluardi, si abbatte infatti solo sul finire della prima frazione di gioco quando Farinelli s’incunea dalla sinistra e col piattone infila il palo lungo. Nella ripresa, i ragazzi allenati da Scarlato provano ad agguantare il pareggio ma, nel momento migliore, il Cesena accelera e con Bertini chiude i conti. I tre punti della gara inaugurale, invece, sono appannaggio della Nuova Taras Taranto che batte in rimonta il Real Casarea. Il vantaggio repentino dei napoletani, in rete dopo appena due minuti con Ferraro, non scompone i pugliesi che, con la via del gioco, trovano il pari ad inizio ripresa con Boccuni. In zona Cesarini accade, poi, di tutto: la Nuova Taras Taranto resta in dieci per l’espulsione del portiere ma, nonostante l’inferiorità numerica, trova, proprio allo scadere del 50’, il gol vittoria grazie ad un pregevole pallonetto di Cannas.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!