Volley – Apd, Coach Russo: il titolo provinciale U19 e i Play Off di Serie C

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

apdS.Agnello – L’Apd Carotenuto è reduce dalla vittoria del titolo provinciale Under 19 (clicca qui per la Notzia e la Fotogallery). La società costiera sigilla il quarto titolo maschile consecutivo. I due titoli più recenti (Under 19, 2013/14 e 2014/15) vedono la panchina santanellese occupata dal Coach Francesco Russo. Brevi i festeggiamenti, l’allenatore biancoblu è già proiettato al prossimo step: “È sempre bello vincere, ma abbiamo ancora diversi obiettivi davanti a noi. L’anno scorso eravamo i favoriti, quest’anno non lo siamo. Dobbiamo lavorare sodo e pensare partita per partita. Il roster è completamente cambiato e squadre come Net Volley e Pallavolo Salerno sono ben attrezzate per la conquista del titolo regionale.“.
Una buona fetta della compagine Under 19 è parte integrante dell’organico di Serie C santanellese. L’Apd Carotenuto, neopromossa della serie, si candida quale rivelazione stagionale nella corsa ai Play Off B2. Nella Prima Squadra, Russo svolge il doppio ruolo di allenatore-giocatore: “Riguardo la Serie C, sono di poche parole. E dico che l’appetito vien mangiando.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!