Basket, 1 Divisione: Pasqua in vetta per la Polisportiva Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

BasketContinua il cammino esaltante della Polisportiva Sorrento nel campionato di Prima Divisione maschile. Con l’ultimo successo per 55 – 64, ottenuto sul campo della terza forza del girone, la Real Barrese, i ragazzi allenati da Luigi Savarese si confermano primi in graduatoria. Cammino netto quello dei giovani cestisti sorrentini, caduti solamente in due occasioni su di un totale di dodici partite totali disputate in stagione. Vetta meritata, quindi, ma da godersi in condominio con Napoli Est, formazione che da inizio stagione contende la piazza d’onore ai cestisti locali. E proprio alla ripresa dopo le vacanze pasquali ci sarà, domenica 12 aprile alle 12.00, presso la tendostruttura della scuola media “Torquato Tasso” di Sorrento, il tanto atteso big match che, a quattro giornate dal termine della regular season, con molta probabilità sarà decisivo per la lotta alla prima piazza: “Abbiamo intrapreso un cammino molto positivo – commenta Enrico Cascella, uno dei cestisti più rappresentativi a disposizione di coach Savarese. – La nostra crescita l’abbiamo confermata andando a vincere sul parquet della Real Barrese, dove la nostra antagonista Napole Est era stata sconfitta. Il segreto è stato quello di approcciare alla gara con la giusta mentalità, e di mantenerla anche nel corso dei quattro quarti. Adesso, però, non possiamo sederci sugli allori: alla ripresa ci attende la partita della verità e dovremo dare il massimo anche per ribaltare il risultato dell’andata”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!