Indians Sorrento, tre team alle finali italiane di specialità

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I campioni degli Indians

I campioni degli Indians

Dopo i buoni risultati ottenuti nei turni di qualifica di Napoli e Pontecagnano delle scorse settimane, l’AS The Indians Sorrento continua la scia positiva di risultati anche alle finali regionali di bowling. Nella finale di specialità doppio, lungo ben 8 partite, gli Indians, rappresentati da sei formazioni, hanno confermato il predomino maschile dello scorso anno.

Nella categoria A, si impongono e si riconfermano al 1° posto il doppio A. Visconti – P.Isaia, mentre la coppia Formisano – Borriello si ferma lontano dal podio, a causa di una performance non convincente.

Nella categoria B sono campioni regionali per il secondo anno di fila la formazione P. Ramondini – G. Cuomo.

In categoria C salgono sul gradino più alto del podio la coppia G. Esposito – E. Rallo.

Il team Indians

Il team Indians

Infine nella categoria D le due formazioni partecipanti R. Albano – G. Iaccarino e A. Massa – L. Esposito, nuovi di questa specialità, si piazzano rispettivamente al 6° e 7° posto a meno di 60 birilli da podio.

Con questi risultati l’AS The Indians Sorrento sarà presente con almeno 3 team alle Finali Italiane di specialità il 24 maggio a Napoli.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!