Positano, sabato il big match contro la capolista Castel San Giorgio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Uno striscione d'incoraggiamento ai propri beniamini dei sostenitori del San Vito Positano (foto Fabio Fusco)

Uno striscione d’incoraggiamento ai propri beniamini dei sostenitori del San Vito Positano (foto Fabio Fusco)

Come stabilito dal comitato regionale della F.I.G.C. Campania per rispettare l’obbligo della contemporaneità delle ultime quattro giornate di campionato, si giocherà sabato il big match tra Castel San Giorgio e San Vito Positano, rispettivamente prima e seconda del girone B di Promozione. Il “Domenico Sessa”, fresco d’inaugurazione, a partire dalle ore 15.00 sarà quindi teatro dell’incontro che, con molta probabilità, sarà decisivo, in un senso o nell’altro, per la corsa alla promozione diretta in Eccellenza.

Con cinque punti di vantaggio e due gare da giocare oltre allo scontro al vertice, per gli uomini allenati da Rosario Cerminara quello di sabato potrebbe essere già il giorno dei festeggiamenti. Condizione sine qua no resta, manco a dirlo, quella di battere proprio il Positano: solo allora il presidente Antonio Cesarano potrebbe veder ripagati i suoi sforzi, che quest’estate l’hanno portato ad acquisire il titolo del Miranda per tornare a fare calcio a Castel San Giorgio.

Di assistere alla festa promozione degli avversari, però, i giallorossi non ne vorranno proprio sapere. Come da caratteristica principale del collettivo costiero, capitan Gargiulo e compagni venderanno cara la pelle. Forti dei venti risultati utili consecutivi con cui si presenteranno in terra napoletana, i ragazzi di Antonio Guarracino cercheranno di tornare a casa col bottino pieno per tentare poi, dopo le festività pasquali, il clamoroso sorpasso all’ultimo respiro. In caso di blitz al “Sessa”, infatti, i giallorossi si porterebbero a solamente due lunghezze dagli avversari, ma dovrebbero poi confidare in un passo falso dei rossoblu, impegnati nuovamente tra le mura amiche contro il Costa D’Amalfi, ormai salvo, per poi concludere in casa della Pro Pagani, affamata di punti play – off. Proprio i salernitani saranno, invece, gli avversari alla ripresa del Positano, che chiuderà la sua stagione regolare in casa del Mari, invischiato, con la Boys Pianurese, nella lotta per evitare l’ultima posizione. Un pari, invece, renderebbe quasi impossibile la promozione diretta dei Guarracino’s boys, costretti a sperare in un vero e proprio harakiri del Castel San Giorgio. Oltre a significare l’addio al sogno promozione diretta, uscire dal “Sessa” senza i tre punti esporrebbe il Positano al potenziale aggancio della Juve Pro Poggiomarino (terza a -2 dai giallorossi) e, soprattutto, riaprirebbe il discorso semifinale play – off: attualmente, infatti, forti del +10 sulle quinte in classifica, Pro Pagani e Pimonte, i costieri sarebbero già qualificati all’ultimo atto degli spareggi promozione. Insomma, per tanti motivi, il Positano è pronto a vestire i panni del guastafeste. E continuare a sognare.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!