Futsal, l’Atletico Sorrento ha la sua vendetta: Ottaviano va al tappeto 6-2

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il capitano Gianni Inserra festeggiato dopo uno dei due gol segnati all'Ottaviano

Il capitano Gianni Inserra festeggiato dopo uno dei due gol segnati all’Ottaviano

Continua, senza ostacoli, la marcia di avvicinamento dell’Atletico Sorrento al sogno C2. La compagine biancoazzurra, infatti, vendica con il minimo sforzo la sconfitta subita nella gara di andata, regolando l’Athletic Futsal Ottaviano con un netto 6-2. Il sedicesimo successo stagionale, nonché nono consecutivo tra le mura amiche, tiene a distanza l’Atletico Macerone, vittorioso con il risultato di 8-1 sull’Atletico Pomigliano, e soprattutto aggiunge un ulteriore tassello al mosaico quasi perfetto costruito da mister Mario Russo. Un mosaico cui mancano ancora quattro tasselli per ritenersi completo e senza alcuna crepa.

LA GARA – Gli occhi della tigre visti sui volti dei costieri a San Sebastiano al Vesuvio non abbandonano l’Atletico Sorrento neanche nell’ostico impegno contro l’Ottaviano, formazione che occupa ormai stabilmente la zona play – off. I calcettisti locali, infatti, entrano in campo con il giusto approccio ed impongono subito il giusto ritmo alla gara. Ad aprire il valzer delle segnature è capitan Inserra, servito da De Vivo in azione di contropiede. Il raddoppio è sempre ad opera del numero dieci che con un diagonale chirurgico finalizza al meglio il servizio di Cuccaro. La terza segnatura nasce sull’asse Marcia – Cuccaro: l’ala massese sfodera un gran passaggio per il compagno che di testa infila l’incrocio dei pali. Il poker, invece, lo mette a segno Vacca al termine di un contropiede da manuale del calcetto. Nel finale di tempo c’è spazio anche per il 5-0: a siglarlo è Maresca sempre sulla specialità della casa, la ripartenza.

Forti del cospicuo vantaggio, nella ripresa i biancoazzurri pensano solamente a gestire forze e punteggio, ma non perdonano neppure la minima disattenzione agli avversari: dopo pochi minuti dalla ripresa delle ostilità, infatti, Carlo Gargiulo approfitta di un indecisione della retroguardia ospite ed insacca scartando anche l’estremo difensore. Il risultato, ormai ampiamente acquisito, potrebbe assumere margini ancora maggiori con il passare dei minuti, ma l’Atletico Sorrento sciupa un mucchio di occasioni. Ne approfitta, così, l’Ottavano che sul finale di gara trova il 6-1 in contropiede e, quasi allo scadere, il 6-2 con un calcio di rigore che l’ottimo Vinaccia, già bravo precedentemente a neutralizzare un tiro libero, riesce solo a sfiorare.

ATLETICO SORRENTO – ATHELTIC FUTSAL OTTAVIANO 6-2

Marcatori Atletico Sorrento: 2 Inserra, Cuccaro, Vacca, Maresca, Gargiulo C.

Atletico Sorrento: Vinaccia, De Vivo, Marcia, Maresca, Inserra, Imperato, Cuccaro, Gargiulo C. Manzo, Vacca. All: Russo.

Athletic Futsal Ottaviano: Gargiulo, Casillo, Ambrosio, Carillo, Tamburrino, Aliberti, Paolella, Cutolo, Iovino, Guardato, Serredi, Iervolino.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!