La Monica fa respirare il Massa: 1-0 al Campagna e play – out alle spalle

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giuseppe "topolino" La Monica, autore del gol da tre punti contro il Campagna.

Giuseppe “topolino” La Monica, autore del gol da tre punti contro il Campagna.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Non importava come, non interessava il bel gioco, l’unico obiettivo erano i tre punti per dare ossigeno ad una classifica che stava stretta almeno di un paio di misure.

Ritrovato Ferrara al centro della difesa ma privo di uno dei cuori e polmoni (leggi Vinaccia), mister Gargiulo ripropone una squadra a trazione nettamente anteriore, caricando sulle spalle degli avanti nerazzurri le responsabilità maggiori. L’inizio massese è un pò balbettante, gli ospiti non sono certo venuti in gita di piacere e, anzi, lottano su ogni pallone cercando quello spunto vincente che indirizzi la partita in loro favore. Hanno dalla loro due risultati su tre. Subito Marrandino (è appena il 2’ di gioco) saggia le capacità di Fiorentino, oggi davvero numero uno per grinta (ma quella c’è sempre) e concentrazione, deviazione oltre la traversa. Al 13’ risponde Cacace con un cross dalla destra per Montaperto, in ritardo con porta sguarnita l’ex di turno. 15’ Correale prova la rovesciata in area, Fiorentino si oppone con i pugni. 16’ la punizione di Cacace, in posizione defilata sulla sinistra, sfiora la traversa. 37’ il bolide di Cassetta dal limite è di poco alto, ma Fiorentino è comunque presente. Al 44’ i ragazzi del presidente De Gregorio potrebbero passare: se ne va La Monica sull’out destro, entra in area e calibra un perfetto assist per Montaperto, il destro del puntero colpisce il palo esterno e si spegna fuori.

Nella ripresa subito dentro Castellano A. per uno spento Girace ed Amita per uno spaesato Cuomo. Massa col piede sull’acceleratore e nel giro di due minuti i legni di Pergamena tremano di brutto. 1’ Cacace dalla distanza scheggia la traversa; 2’ Aiello, dopo uno scambio volante con Montaperto, colpisce il palo a portiere battuto. Al 13’ Visco cerca il break, riceve il taglio dalla sinistra ma il suo diagonale è troppo a lato. E’ il quarto d’ora e il break lo fa La Monica. Cacace vola a sinistra, crossa per Montaperto e Pergamena respinge, irrompe “Topolino” con uno shoot di quelli che non perdonano: palla sotto la traversa e corsa liberatoria. Il Massa cala il ritmo della gara ed il Campagna si fa pericoloso solo al 24’: Incoronato ci prova dalla sinistra, ma Fiorentino è attento e respinge a terra l’insidiosa conclusione. Quattro minuti dopo è ancora Incoronato a farsi notare, fallaccio da tergo su un calciatore massese e rosso diretto. Il Campagna prova a farsi sotto, ma il Massa non concede spazi. 33’ Fiorentino lancia lungo per la sponda di Montaperto, si inserisce Breglia che disegna un diagonale che sfiora il palo alla sinistra di Pergamena. Al 43’ ultimo brivido in casa massese: corner dalla sinistra, anche il portiere arriva in area nel disperato tentativo di raddrizzare le sorti dell’incontro, la guerriglia nel rettangolo di casa è vinta da Ferrara & co. con il pallone scagliato lontano. Passano anche i tre minuti di recupero senza altra emozione e i tre punti permettono di rifiatare almeno per una settimana.

Una battaglia è vinta ma la guerra è ancora lunga. Domenica si riparte per un nuovo match dal sapore deciso, ad Ariano non saranno rose e fiori, le due compagini si affronteranno ancora per il leit motiv di questo fine torneo “mors tua vita mea”. Ora è il momento di dare al campionato la svolta decisiva, una vittoria fuori casa che manca da troppo tempo (8 novembre 2014 a Sant’Antonio Abate) ecco quello che serve e non scopriamo certo l’acqua calda. Forza ragazzi tutta Massa sportiva è con voi.

MASSA LUBRENSE – CAMPAGNA 1-0

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Marcatore: 15’ s.t. La Monica

Massa: Fiorentino, La Monica, D’Esposito Cuomo (dal 1’ s.t. Amita), Siniscalchi, Ferrara, Girace (dal 1’ s.t. Castellano A.) Castellano R. Montaperto, Cacace, Aiello (dal 32’ s.t. Breglia). A disp: Stinga, Izzo, Volpe, Staiano. All: Gargiulo.

Campagna: Pergamena, Santoro, Esposito, Gambino (dal 33’ s.t. Lamberti ), Magliano Ro. Correale, Visco, Marrandino, Incoronato, Cassetta, Maiorano (dal 18’ s.t. Busillo). A disp: Trezza, Sozzo, Maiale, Graziano, Magliano Re.

Arbitro: Montefusco di Napoli (Celiento/Ferraioli).

Note: ammoniti: Amita (M), Marrandino (C), Santoro (C); espulso: al 28’ s.t. Incoronato (C), per gioco falloso; presenti circa 100 spettatori. Giornata invernale, con frequenti scrosci di pioggia. Osservato 1′ di raccoglimento in ricordo di Persico Alessandro, deceduto in settimana dopo sette mesi di coma. Spettatori circa 100: Giornata invernale con frequenti scrosci di pioggia.

Fonte: Ufficio stampa Massa Lubrense

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!