Tiro al bersaglio subacqueo: Al Trofeo dell’Amicizia il Poseidon si gioca il titolo campano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

trofeo poseidonAnche quest’anno il Poseidon in collaborazione con Deep Blu Roma, Astrea Latina e Olokun Roma organizza il 2° Trofeo dell’Amicizia, gara valevole per il Campionato Italiano di Tiro al Bersaglio Subacqueo, una disciplina che si svolge sotto l’egida della Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) e che ha visto svolgersi lo scorso 2014 il primo Campionato Europeo in quel di Brescia.

Questa particolare disciplina che consiste, in sintesi, nel colpire un bersaglio in apnea rispettando le regole dettate dalla Federazione, ha visto trionfare in Europa numerosi atleti italiani tra i quali ben due ex Poseidoniani, Chiara Esposito ed il papà Domenico, entrambi trasferiti a Latina sotto i colori dell’Astrea.

Il parterre dei partecipanti sarà sicuramente notevole e comprenderà atleti provenienti da tutta la penisola italiana, che andranno alla ricerca del risultato che gli assicuri la partecipazione alla finale di Latina di giugno 2015. Per gli atleti campani, invece, sarà in palio anche il titolo di campione regionale e per quelli romani il titolo di campione provinciale.

La gara si svolgerà, come nel 2014, presso il Forum Center di Roma in via Cornelia sia perché le sinergie della scorse edizione hanno prodotto risultati encomiabili sia perché a causa di carenza e disponibilità presso le strutture della penisola sorrentina, non è stato possibile da parte del sodalizio costiero riuscire a far svolgere la gara in territorio campano, così come accaduto negli anni precedenti con il Trofeo Poseidon.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!