Il Positano non sfonda con il Real Poggio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

positanoSul sintetico di Brusciano contro il Real Poggio, il San Vito Positano non va oltre il pareggio ad occhiali, vedendo allontanarsi la vetta dopo la vittoria in concomitanza del Castel San Giorgio.

In un primo tempo condizionato da un forte vento gelido a favore dei locali, il Positano parte bene facendosi vedere in attacco con Cifani e Iannucci. Al 10’ proprio una sponda di Cifani mette D’Alesio S. in condizione di andare al tiro dal limite, la sfera si spegne sul fondo. Il Real Poggio risponde con una punizione di Imperato dalla trequarti, abbondantemente a lato di Munao. I giallorossi provano a giocare di rimessa, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa che, seppur avvantaggiati dal vento, non portano pericoli alla porta avversaria.

Molto più movimentata la seconda frazione, col vento che cala e permette di giocare di più. Al 6’ ci prova Porzio su punizione, D’Antuono allontana, Cifani raccoglie dal limite ma calcia fuori. Sul fronte opposto anche Balzano va al tiro piazzato, spedendo fra le braccia di Munao. Al 17’ Porzio lancia in profondità Cifani, che resiste all’avversario, guadagna il fondo e calcia da posizione defilata, il portiere para. Al 23’ ghiotta occasione per il Positano: Riso scambia con Scippa, cross dalla sinistra per D’Alesio S. che incredibilmente di testa manda di un soffio alto. Ancora San Vito in attacco con Cifani, D’Antuono non si fa sorprendere. Al 28’Porzio, direttamente dal corner, impegna severamente il n.1 locale che si salva coi pugni. Break per il Real Poggio con una punizione appena fuori dall’area che Adiletta spedisce alta, poi è ancora Positano con una potente conclusione di Porzio sulla quale D’Antuono deve nuovamente usare i pugni. Al 35’, però, i costieri restano in dieci per il frettoloso secondo giallo comminato a Caracciolo. Anche con l’uomo in meno il Positano tenta la via della rete, andando vicinissimo al vantaggio al 43’ quando, su una punizione tagliata di Palladino, Gargiulo in tuffo non trova di poco la porta. L’arbitro concede 4’ di recupero che poi diventeranno 7’ per l’infortunio accorso a Brancaccio: i giallorossi si spingono ancora in avanti ma vengono fermati sistematicamente da fuorigioco dubbi, facendo sì che il risultato non cambi.

REAL POGGIO: D’Antuono, Lauria, Mastellone, Imperato D.,Magliulo, Cangianiello, Adiletta (34’st Beato), Infante, Balzano,Tammaro (15’st D’Avino), De Gregorio (21’st Brancaccio). Adisp: Veropalumbo, Nappi, Nughes, Balzano. All: De Vivo.
S.V. POSITANO: Munao, Caracciolo, Scippa, D’Alesio S., D’Alesio M., Esposito, Gargiulo L.,  Cappiello A., Cifani (47’stMosca), Porzio (36’st Palladino) Iannucci (23’st Riso). A disp: Imperato, Cappiello L., De Filippo, Raffone. All: Guarracino.
ARBITRO: Di Nardo di Napoli – ASSISTENTI: Iovine e Scaglione di Napoli
NOTE: Ammoniti Mastellone (RP), D’Alesio M. e Scippa(SVP).Espulso al 35’st Caracciolo (SVP) per doppia ammonizione.Recuperi: pt 1’, st 7’. Angoli 3-1. Fuorigioco 3-6.

Antonella Scippa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!