Ginnastica, Sorrento inarrestabile: 2 titoli di specialità e 4 pass per la fase interregionale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(In foto le 3 ginnaste categoria junior: Elena Chiavazzo Taya Coppola Emanuela Marulo, in compagnia della direttrice Pia Cuomo e il team di insegnanti)

(In foto le 3 ginnaste categoria junior: Elena Chiavazzo, Taya Coppola, Emanuela Marulo, in compagnia della direttrice Pia Cuomo e il team di insegnanti)

Domenica indimenticabile per la ginnastica Sorrento. Dopo i molteplici successi raggiunti nel corso degli ultimi mesi, le soddisfazioni per il team coordinato dalla direttrice Pia Cuomo, non hanno tardato ad arrivare. Le costiere, infatti, tornano a casa con ben due titoli di specialità di ritmica, nella 2a prova regionale del campionato di specialità f.g.i.

La gara prevede un confronto tra le ginnaste junior e senior su un massimo di 2 attrezzi, con due classifiche distinte. Le prime 3 classificate accedono direttamente alla fase interregionali, mentre, per le altre bisogna sperare nei ripescaggi, ponderati in base ai migliori punteggi ottenuti, tra tutte le regioni della propria zona di appartenenza (nel nostro caso il sud).

“En plein” di podi per le 3 ginnaste junior in gara che sono andate tutte a podio con i rispettivi attrezzi, accedono tutte di diritto alla fase interregionale.

Elena Chiavazzo si è laureata campionessa regionale alla fune, classificandosi 2a al cerchio.

Emanuela Marulo ottiene due terzi posti, alla fune e alla palla.

(Per la categoria Senir :Maria Novella Iaccarino e Francesca Castellano)

(Categoria Senir :Maria Novella Iaccarino e Francesca Castellano)

Taya Coppola, infine, è terza alle clavette ( a 0.05 dalla seconda). Si riscatta, però, al nastro laureandosi campionessa regionale, dopo che la prima prova era stata compromessa – causa nastro rimasto impigliato ad una trave, nella prima parte dell’esercizio.

Dopo la gara junior è la volta delle senior. Per la società costiera sono scese in pista: Maria Novella Iaccarino e Francesca Castellano

Due podi anche in questa gara, tutti e due conquistati da Maria Novella Iaccarino in una gara davvero impegnativa. Purtroppo, qualche errore di troppo condiziona la gara di Maria Novella, che rispetto alla prima prova scende dal 1° al 3° posto alla palla e dal 2° al 3° alle clavette, ma, resta sul podio e porta a casa la qualificazione diretta. Buona la prestazione di Francesca Castellano, che però, non va oltre il 7° posto alla fune e il 9° alle clavette.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!