Mini Allievi Meta, anche con l’Atletico Agro il fattore casa resta un tabù

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La rosa del mini Allievi del Meta

La rosa del mini Allievi del Meta

Ennesimo pareggio casalingo per i mini Allievi del Meta contro i pari età dell’Atletico Agro. I ragazzi allenati da mister Carlo De Gregorio tra le mura amiche non riescono, ancora una volta, a conquistare i tanto ambiti tre punti: per i metesi, infatti, lo score delle vittorie casalinghe resta fermo ad una, ovvero quella ottenuta alla terza giornata contro il Cangianiello.

LA GARA – Per la sfida contro i salernitani, mister De Gregorio è costretto a schierare  un centrocampo inedito, per l’assenza, causa influenza, dei titolari Guida, Ascolese e Russo e per le non perfette condizioni di Antonio Esposito, reduce anch’egli da un forte virus influenzale e per questo costretto ad cedere il posto, dopo appena venti minuti, a Coppola. L’ecatombe di indisponibili ha certamente influito tantissimo sull’andamento della gara, ma comunque non giustifica una prestazione abbastanza scialba da parte dei metesi, espressisi ben al di sotto delle proprie potenzialità nonostante le almeno quattro occasioni create, ma sprecate banalmente dagli avanti biancoazzurri.

Il primo pericolo dalle parti dell’estremo difensore ospite capita al 16’ della prima frazione di gioco, quando, a seguito di una veloce ripartenza, Bifulco s’invola sulla sinistra e, giunto quasi sul fondo, appoggia la sfera a Ruocco che in piena area di rigore con un dribbling stretto supera il direto avversario ma,  dall’altezza del dischetto, calcia incredibilmente fuori. Due minuti dopo è invece Antonio Esposito a calciare debolmente da ottima posizione su assist di Bifulco. Il predominio dei padroni di casa è netto, grazie anche alla modestia degli ospiti, completamente inoperosi dalle parti di Di Martino, ma non trova la giusta finalizzazione.

Nella ripresa la più clamorosa occasione da goal capita sui piedi di  capitan Izzo alla mezz’ora: caparbia azione di Manzi, subentrato ad un quasi assente Buondonno, sulla sinistra condita dal servizio all’indirizzo di Francesco Esposito il quale, superato l’avversario diretto,  appoggia per l’accorrente Izzo che a porta completamente vuota, da pochi passi, invece di segnare serve Manzi in posizione di fuorigioco, gettando, così alle ortiche un occasione d’oro.

A fine gara, mister De Gregorio è apparso notevolmente contrariato per lo scarso impegno profuso dai propri ragazzi nell’affrontare la gara, considerato soprattutto che gli ospiti sono apparsi molto modesti e non hanno mai, nel corso dell’intera gara, impensierito l’estremo difensore metese Di Martino.

U.S. META – ATLETICO AGRO  0-0

Meta: Di Martino G. D’Auria, Giordano, Ruocco, Rastiello, Di Martino C. Izzo, Esposito A. Buondonno, Esposito F.sco Bifulco. A disp: Turci, Sammarco, Coppola, Manzi, Tramparulo. All: De Gregorio.

Atletico Agro: Coppola, Colella, Oliva, Rossi, Pannullo, Striano, Palmieri, Oliviero, Esposito F. Talevi, Tartaglione. A disp: Senatore, Gargiulo, Mancuso, Ferrentino. All: D’Auria.

Arbitro: Avitabile di Castellammare di Stabia.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!