Swimming: Sacco esterno a Salerno

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

197653_190998527607673_100000925818035_453581_6970427_nTorna il sorriso ed i tre punti in casa Swimming. Le ranocchiette portano a casa una vittoria che li proietta di diritto al quarto posto e quindi alla fase successiva con le migliori terze e quarte degli altri gironi.
Izzo presenta a referto solo 11 atleti con Gargiulo Giancarlo e Gargiulo Giovanni non al top, a cui si aggiungono le assenze di Gargiulo Carlo, Tizzano Vittorio, De Maio Gennaro e Di Vuolo Stefano.

A farla da fattore comune è l’equilibrio. Una bilancia i cui piatti non riescono ad avere il sopravvento sull’altro. Così il primo quarto si chiude in parità. Alle rete di Pane risponde, per i salernitani, Casola. Inizio secondo quarto ed è Apreda a portare i suoi in vantaggio con un tap in sotto misura, ma i padroni di casa pareggiano, ancora, con Pagliata.
Cambio campo e i sorrentini caricati dal tecnico piazzano un uno-due mortifero con Gargiulo Giancarlo dal centro e con Villani, splendida la sua palombella, che portano sul più due gli ospiti. In chiusura di tempo la rete di Caputo accorcia  le distanze e inizia a far propendere dalla parte delle ranocchiette il match.
Nell’ultimo parziale i salernitani pareggiano con Casola, ma Pane realizza la doppietta (bella l’ultima rete con un gran tiro dai 5 metri) che fa rimettere il naso avanti ai suoi. Inutile nel finale la rete di Malandrino che chiude il punteggio sul 5-6.
“Oggi i  miei ragazzi hanno voluto questa vittoria a tutti  i costi”, ammette Izzo, “Si sono sacrificati molto uscendo morti ma contenti per la vittoria”.
L’occhio al futuro in vista delle prossime gare.
“Ora ci aspettano due partite semplici dove ci sarà spazio per i più piccoli. E poi penseremo al prossimo girone”.

POLISPORTIVA OASI SALERNO-ULYSSE SWIMMING SORRENTO 5-6
(1-1;1-1;1-2;2-2)
ULYSSE SWIMMING SORRENTO: Gargiulo Gio;Apreda 1,Villani 1;,Di Maio;Gargiulo Gia 1 ;Pane3 ;Cosic ;Borrelli;DiFiorentino;Amura;Riccio. All.: Izzo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!