Il Piano si conferma bestia nera del Millennium Bellavista e torna a sorridere

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Piano Pizzeria LuciaAl “Cocozza” di Portici il finale di gara che vede il Piano Pizzeria Lucia impegnato contro Millenium Bellavista, sorride nuovamente ai carottesi, che s’impongono con il risultato 2-3. Dopo circa due mesi, quindi, i ragazzi di Iannone e Starace ritrovano tre punti importantissimi, che hanno ancora più importanza perché conquistati fuori dalle mura amiche. Mancava da troppo tempo la vittoria, per una squadra che ambisce alla zona playoff, ma il risultato di sabato ha rimesso in carreggiata i carottesi che si candidano per recitare un ruolo da protagonista nel girone di ritorno.

L’avversario di giornata, il Millennium Bellavista, è stato affrontato per la terza volta in stagione (due volte il Coppa Campania, e una in campionato), e in tutte e tre le occasione i canarini sono riusciti ad imporsi (0-1, 2-0, 2-3). Partita molto fisica, in quel di Portici, con i padroni di casa che cercano di imporre il gioco ma, il Piano in contropiede mette i brividi alla difesa avversaria. Gli ospiti sfiorano il vantaggio con Castellano che tenta la conclusione dai quaranta metri con il portiere fuori dai pali, ma la palla finisce di poco sulla traversa. A tratti gli ospiti subiscono il gioco avversario, ma si difendono sempre molto bene, grazie soprattutto ad un sontuoso Daniele Russo. I canarini sbloccano il match al 38′ grazie ad una bella combinazione tra Calabrese e Sciaraffa con quest’ultimo che, a tu per tu col portiere, firma il suo terzo centro stagionale. Al duplice fischio il parziale segna 0-1.

Doccia fredda per il Piano che al 4′ del secondo tempo subisce il pareggio avversario su un cross partito da destra, due rimpalli sfortunati fanno si che la palla si insacchi alla spalle di Alfano: è 1-1. Al 18′ la partita prende la piega decisiva: lancio di Miccio per Cicchiello che viene atterrato in area dal portiere. Per il Sig. Mazzola della sezione di Napoli non ci sono dubbi: rosso diretto per l’estremo difensore del Millenium e penalty per il Piano. Dal dischetto si presenta Sciaraffa che clamorosamente sbaglia e manda la palla sul fondo. Al 30′ ci pensa Calabrese a sopperire al precedente errore del compagno, disegnando, da calcio di punizione dai venticinque metri, una parabola perfetta che s’insacca all’incrocio dei pali e fa 1-2. Al 38′ è ancora Calabrese che su azione personale insacca l’1-3 con un tiro a fin di palo. Nei minuti finali arriva il goal del Millennium, una disattenzione degli ospiti a centrocampo, permettono ai padroni di casa di ripartire e di insaccare il goal del 2-3. Dopo una partita combattuta e quattro minuti di recupero i canarini portano a casa i meritati tre punti.

A fine gara, arrivano anche le dichiarazioni di Marco Miccio, uno dei senatori dello spogliatoio carottese: “E’ stata una vittoria inseguita da tutto il gruppo e raggiunta con il cuore su di un campo difficile sia per la qualità degli avversari che per il terreno di gioco. Era da molto che non arrivavano i tre punti e, finalmente, dopo qualche partita che pur meritandoli non sono arrivati abbiamo raggiunto l’obiettivo: quando si resta uniti anche nei momenti difficili, i risultati arrivano sempre. Quest’anno stiamo facendo molto meglio degli anni scorsi grazie all’inserimento in rosa di elementi importanti proprio nei ruoli dove avevamo maggiori lacune. Peccato solo per qualche infortunio di troppo che non ci ha consentito di essere al top in molti scontri di campionato. Col miglioramento della rosa si è alzata anche l’asticella delle ambizioni che da una salvezza non troppo scontata degli scorsi anni è passata ai play-off. Per ora siamo un poì in ritardo dalle altre ma per le qualità dei singoli che abbiamo possiamo crederci. Le nostre carenze? Troppo spesso ci siamo portati in vantaggio e ci siamo fatti raggiungere non agguantando l’obbiettivo dei tre punti, quindi credo che in alcuni momenti della partita a noi favorevoli diamo troppo presto la vittoria per scontata e manchiamo di concentrazione.  L’unica cosa da fare per migliorare è dare il massimo ad ogni allenamento perché c’è sempre da migliorarsi ed ognuno di noi deve esserne consapevole. Solo chi si sacrifica per i compagni e per la maglia può raggiungere ciò che si è prefissato”

MILLENNIUM BELLAVISTA – GSS PIANO PIZZERIA LUCIA 2-3

Marcatori Piano Pizzeria Lucia: 35′ p.t. Sciaraffa; 30′ e 38′ s.t. Calabrese

Formazione Piano Pizzeria Lucia: Alfano, Persico, Cicchiello (dal 20′ s.t. d’Esposito M ‘91), Pane, Russo, D’Errico, Calabrese, Miccio, Sciaraffa (dal 31′ s.t. D’Alessio), De Martino, Castellano. A disp: Coppola. Allenatore: Iannone.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!