Il Real Vico va di nuovo in bianco

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
E' tornato, ma no si è sbloccato Luca Balzano

E’ tornato, ma no si è sbloccato Luca Balzano

Inizia a diventare pesante come un macigno il fattore vittoria per il Real Vico Equense. La truppa di Macera impatta anche contro il San Tommaso, ma mette a referto un palo, una traversa e la giornata di grazia di Afeltra.
Se sette giorni fa fu Senatore a vestire i panni del muro di gomma, questa volta in versioe saracinesca si trova l’estremo irpino.
In avvio chance per i padroni di casa. Liguori va al tiro direttamente su calcio di punizione, con Pastena bravo a parare a terra. Poi aumenta l’agonismo e cala il gioco. Inizia un regolar tenzone in mediana e le occasioni vanno nel libro di “Chi le ha viste”.
Il flash improvviso lo cala Circiello. Il fendente mancino dell’esterno incoccia sulla traversa.
Nella ripresa al 15’ è Ripoli, per il San Tommaso, ad andare al tiro, con la palla che sfiora la traversa. Balzano tornato a vestire la nueve si desta e cerca di ampliare il margine sui diretti inseguitori nella classifica dei marcatori. Nell’arco di cinque minuti chiama Afeltra a due interventi.
C’è anche Gozzo che cerca di griffare la gara, ma la precisione è da rivedere.
L’undici di Macera ci crede fino alla fine, ma quando anche il palo dice di no al destro di Balzano dal limite dell’area, è chiaro a tutti che bisogna accontentarsi dello 0-0.

San Tommaso – Real Vico 0-0
San Tommaso: Afeltra, Tucci, Tornatore, Liguori, Trifone, Tirri, Di Gianni, Avallone, D’Acierno, Giannattasio, Ripoli (42’st Saveriano sv).   A disp. Boglione, Iannece, Romano, Del Sorbo, Maccia, Scannella. All. Silvestro.
Vico Equense: Pastena, Savarese  (33’st Staiano), Carminetti, Altieri, Criscuolo, Albanese, Carfora, Sorrentino (43’st De Simone), Balzano, Cerciello (20’st Gozzo), Labriola.   A disp.  Del Giudice, Rapesta, Bianco, Cannavale.   All. Macera.
Arbitro: Aldi di Torre del Greco .
Note: ammoniti Sorrentino, Liguori e Savarese.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!