Giovanissimi, il Meta batte la Stella Vesuviana e continua la caccia al terzo posto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La squadra Giovanissimi del Meta con l'allenatore Giuseppe Russo, oggi squalificato e sostituito da Francesco Iaccarino

La squadra Giovanissimi del Meta con l’allenatore Giuseppe Russo, oggi squalificato e sostituito da Francesco Iaccarino

Nonostante l’emergenza influenza che ha costretto mister Russo a schierare una difesa inedita per le assenze di Vanacore E. Scarpato e Sicignano, che ha dovuto alzare bandiera bianca durante il riscaldamento per un improvviso attacco influenzale, il giovanissimi del Meta battono una coriacea Stella Vesuviana, continuando la rincorsa al terzo posto occupato dal Casapulla.

LA GARA – I biancoazzurri partono subito con il piede pigiato sull’acceleratore ed al 6’ passano in vantaggio: calcio piazzato dalla sinistra battuto magistralmente da La Penna, la sfera colpisce il montante e giunge al limite dell’area dove Cafiero, di prima intenzione, insacca con un sinistro ad effetto che termina la sua corsa alla destra dell’incolpevole portiere ospite. Non pago del vantaggio, il Meta continua ad attaccare ed al quarto d’ora trova il raddoppio con Perrusio che finalizza un preciso assist di Diego Russo. Passano tre giri di lancette ed arriva anche la terza marcatura ancora con Perrusio che fulmina la retroguardia ospite in contropiede. Il ciclone Meta non si ferma nonostante il 3-0: al 27’, infatti, c’è l’occasione per il poker, ma La Penna non trasforma un calcio di rigore concesso dall’arbitro per l’atterramento di Russo ad opera di Romano.

La ripresa si apre con un break poderoso degli ospiti che trovano la via della rete al 4’ ed al 7’. Inevitabilmente, la partita si riaccende, ma il Meta serra le fila, imbriglia l’attacco vesuviano e porta a casa altri tre punti d’oro.

META vs STELLA VESUVIANA 3-2

Marcatori: 6’ Cafiero (M), 15’ e 18’ p.t. Perrusio (M); 3’ Fiumarella, 6’ s.t. Franzese

META: Coticelli, Esposito C. Balsamo, Amato, Manfredi, Coppola, Cafiero, Vanacore C. Perrusio, Russo, La Penna. A disp: Spira,  Saggese, Sicignano, Cuomo, Lauria. All: Russo.

STELLA VESUVIANA: Sodano, Romano, Allocca, Ambrosino, Auriemma, Barone, Basraoui, Coppolaro, Franzese, Esposito A. Fiumarella. A disp: Olivieri, Esposito F. Serpico, Riccio, Giusto, Gargiulo, Di Palma. All: Sinanovitch.

Arbitro: D’Antuono di Castellammare di Stabia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!