Allo Squiteri vince il Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

sorrentocalcioSorrento e Sarnese si ritrovano dopo l’esordio di Coppa Italia.
Ad avere la meglio nell’amichevole di questa mattina è stata la compagine costiera.
Il finale dice 2-1 in favore dei rossoneri. Tutte le reti sono state realizzate nella seconda frazione di gioco.
Ampio turn over per Chiancone e Vitter con il Sorrento che ha lasciato a riposo buona parte della difesa e dato spazio a coloro che hanno avuto solo pochi minuti per mettersi i mostra.
Al quinto della ripresa il gol di Majella.
Calcio di punizione per il Sorrento dal vertice destro dell’area di rigore. Tiro cross di Majella, nessuno interviene e la palla finisce in rete ingannando Nobile.
La risposta dei granata si materializza grazie all’ex Ottobre.
Calcio di punizione dal limite per la Sarnese. Tiro di Ottobre che scavalca la barriera e si insacca quasi all’incrocio dei pali alla destra di Lombardo.
Ad assistere alla sfida c’era anche l’amministratore unico, Francesco D’Angelo. Il titolare del 97% del pacchetto azionario del Sorrento ha seguito la contesa fianco a fianco con il vice presidente Tamigi.
Nel finale il gol vittoria siglato da Viscovo.
Cross di Elefante dalla sinistra, Armando Viscovo supera il suo omonimo in elevazione, colpisce di testa ed insaccai rete dopo aver colpito la faccia interna del palo.

Sarnese – Sorrento 1-2
Sarnese (Primo Tempo): Nobile; Catalano, Ottobre, Esposito G.; Cozzolino, Savarese, Fontanarosa, Guarro; Imparato, Simonetti, Tufano. (Secondo Tempo): Ruocco; Catalano (67’ Liccardi), Ottobre (73’ Grenni), Esposito G. (80’ Di Palma); Nasto, Fontanarosa (82’ Viscovo), Tufano (60’ Iovene), Guarro; Savarese, Maggio, Salvato. Allenatore: Vitter.
Sorrento (Primo Tempo): Di Costanzo, Caldore, Di Somma, D’Amato, Avagliano; Della Ventura; Polichetti, Lettieri, Lalli, Simeri; Bruno. (Secondo Tempo): Lombardo; Viscido, Di Somma (58’ D’Amato), Della Ventura, Avagliano; Veniero (70’ Polichetti), D’Ambrosio; Viscovo, Maiella, Elefante; Esposito R. Allenatore: Chiancone.
Reti: 50’ Majella (So), 73’ Ottobre (Sa), 84’ Viscovo A. (So).
L’amministratore delegato del Sorrento, avvocato Francesco D’Angelo ha seguito l’incontro dalla panchina insieme al vice presidente Franco Tamigi

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!