Fuori casa è un altro Massa: la Palmese passa col minimo sforzo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

massa-vicoStenta ancora il Massa Lubrense lontano dalle mura amiche del “Marcellino Cerulli”. A Palma Campania, infatti, per i neroazzurri arriva l’ottava sconfitta stagionale in trasferta. Un k.o. doloroso, perché permette alla Palmese del nuovo allenatore Pietropinto di scavalcare proprio i massesi in classifica, attualmente in tredicesima posizione, ovvero l’ultima piazza che condanna ai play – off.

Il gol che decide la sfida arriva in avvio di gara: passano nove minuti e Malafronte stacca più in alto di tutti sugli sviluppo di un calcio piazzato di Viviano e batte l’incolpevole Fiorentino. La reazione del Massa non è degna di nota e permette ai rossoneri di sfiorare la seconda marcatura con Tufano, che però non è preciso.

Nella ripresa la Palmese continua a mantenere i ritmi alti per venti minuti, costruendo occasioni con Nappi e Tufano, poi esce fuori il Massa Lubrense, che produce calci d’angolo in serie. Da uno di questi arriva il pari di Montaperto, che però viene annullato su segnalazione dell’assistente del signor Ciampino, secondo cui il pallone aveva precedentemente varcato la linea di fondo. E’ l’ultimo sussulto di una gara avara di emozioni, dalla quale il Massa esce a mani vuote.

PALMESE – MASSA LUBRENSE 1-0

Marcatore: 9’ p.t. Malafronte

PALMESE: Sorrentino, Moccia, Vecchione, La Marca, Addeo, Viviano, Tufano, Novello, Nappi, Malafronte, Cruceru. All: Pietropinto.

MASSA LUBRENSE: Fiorentino, Esposito P, Castellano A, Amita, D’Esposito, Ferrara, La Monica, Vinaccia, Montaperto, Cacace, Aiello. All: Gargiulo.

Arbitro: Di Marco di Ciampino 6

Note: ammoniti Moccia (P) Viviano (P) Novello (P) Malafronte (P) Esposito P. (M) Castellano A. (M) Amita (M) D’Esposito (M), Montaperto (M); presenti circa 300 spettatori

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!