Real Vico, Carfora:”Vogliamo continuare a stupire”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Carfora fa le carte al suo Vico

Carfora fa le carte al suo Vico

Aveva avuto un piccolo calo nella fase finale del girone di andata e l’avvio del ritorno, Giovanni Carfora. Il ritorno dal primo minuto e l’ottima prestazione con la Palmese gli sono valsi la palma di migliore in campo e tante pacche sulle spalle.
“Ma per me non è cambiato nulla”, spiega il talentuoso esterno di Macera, “Il giorno prima del derby non mi sono allenato per motivi di salute e insieme al mister Macera abbiamo deciso che era meglio partire dalla panchina per subentrare e dare un contributo alla squadra”. Snocciola tutto l’iter che lo ha riportato ad indossare la maglia da titolare Carfora. “La squadra viene prima di tutto. Poi mi sono ripreso e grazie sempre alla squadra sto rendendo molto bene com’era successo per tutto il girone di andata”.
Quadro chiaro anche in vista di un ritorno nel quale il Real Vico è chiamato a confermarsi.

“Dobbiamo mantenere la stessa umiltà”. Umiltà, è questa la parola d’ordine del furetto che vanta il singolare primato di avere cambiato cognome a campionato in corso.
“Bisognerà essere compatti come sempre e con questo non sarà molto difficile ripeterlo”.
L’alchimia giusta a cui si affida Macera è semplice. Non ci sono i quattro elementi ad essere miscelati, ma solo quello che mette in risalto Carfora.
“Siamo una squadra molto giovane di giocatori molto promettenti per il futuro”.
Nel lungo viaggio che conduce ad aprile vede gli azzurro oro c’è la sosta contro il Valdiano.
“Sarà sicuramente un partita molto difficile, perché i nostri avversari sono chiamati a voler fare punti per evitare di perdere riferimenti dalla seconda della classe, ma noi vogliamo continuare a stupire ancora chi non credeva in noi”.
Un messaggio chiaro alla classfica quello del furetto costiero.
“Paly-off? Noi pensiamo gara dopo gara e si vedrà”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!