Mini Allievi, il Meta fatica a diventare grande: l’Agrese ne approfitta e coglie i tre punti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1La formazione Allievi del Meta incappa in una sconfitta casalinga contro l’Agrese,  che frena la voglia di riscatto da parte dei ragazzi allenati da mister De Gregorio. Una battuta d’arresto che, se da una parte non pregiudica le possibilità di disputare un dignitoso campionato  da parte della squadra metese, dall’altra impone di ritrovare da subito la forza e le motivazioni giuste per rialzarsi e recuperare il terreno finora perduto per segnare un netto punto di svolta di una stagione molto contraddittoria.

Anche nel match contro la compagine dell’Agro-nocerino, infatti, la squadra  ha accusato le solite, endemiche, difficoltà che fino ad oggi non hanno consentito all’undici biancoazzurro di compiere il tanto agognato salto di qualità, in particolare una modesta capacità di finalizzazione del gioco accompagnata da una manovra non sempre lineare e ficcante.
Probabilmente, a sfavore dei ragazzi  gioca anche il fatto che sono ormai diverse settimane che mister De Gregorio non può disporre della migliore formazione. Influenza e squalifiche stanno tormentando gran parte dell’organico  ed anche contro l’Agrese  è sceso in campo l’ennesimo schieramento adattato alle difficoltà del momento.
Nonostante le tre reti complessivamente realizzate, non è stata una partita gravida di emozioni. Apre le ostilità l’Agrese con Amendola che con un tiro dal limite, certamente non irresistibile, insacca sotto la  traversa con il portiere Turci apparso molto incerto nella circostanza. Il gol del vantaggio galvanizza l’Agrese,  che al 34’ raddoppia con Panariello che sfrutta nei migliori dei modi un disimpegno errato del portiere metese. A questo punto il gioco ristagna a centrocampo con la compagine ospite in grado di gestire l’economia del gioco senza particolari difficoltà.

 Nella ripresa cerca di scuotersi la squadra metese che  prova a reagire ma non riesce a graffiare. Gli ospiti, fortificati dal doppio vantaggio, si limitano a controllare la reazione alquanto “spuntata” della squadra metese. Addirittura l’undici ospite ha l’occasione di aumentare  il suo bottino di reti con veloci ripartenze, ma fortunatamente per i ragazzi allenati De Gregorio gli avanti agresi non trovano la porta. Sospinta dalla forza della disperazione, i metesi  provano a riportarsi sotto e al 38’ riescono  ad accorciare le distanze con Criscuolo che, sotto misura, insacca di testa su imbeccata di Coppola. Nei minuti finali i biancoazzurri tentano il tutto per tutto, ma ormai non c’è più tempo per scongiurare la sconfitta. È il momento di tenere la testa alta ed esprimere il massimo dell’impegno e della determinazione, reagendo con carattere e personalità al delicato periodo che si sta attraversando.

Domenica prossima trasferta in quel di Cava dei Tirreni contro gli Aquilotti Cavesi, in un incontro che mette in palio punti importanti in prospettiva futura.

META – AGRESE 1-2

Marcatori: 22’ Amendola (A), 34’ p.t. Panariello (A); 38’ s.t. Criscuolo (M)

META: Turci, D’Auria, Giordano, Ascolese, Criscuolo, Di Martino C. Izzo, Esposito A. Buondonno, Guida, Esposito F. A disp: Di Martino G. Manzi, Coppola, Izzo A. Tramparulo, Bifulco All: De Gregorio

AGRESE: Castella, La Perna, Amendola, Merola, Vitiello, Califano, Tagliomonte, Vatiero, Tortora, Rescigno, Panariello A disp: De Maio, Pepe, Scoppetta, Amatura, Cascone, Rossi.

Arbitro: Scala di Castellammare di Stabia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!