Massa Lubrense con la Nocerina senza attacco

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sarà appiedato dal giudice sportivo bomber Aiello dopo il rosso col Sant'Agnello

Sarà appiedato dal giudice sportivo bomber Aiello dopo il rosso col Sant’Agnello

Settimana di lavoro tipo per il Massa Lubrense in vista della delicata sfida contro la Nocerina.
I nero azzurri sono reduci da due ko consecutivi. Sulla tabella di marcia salvezza non ci sono punti in più rispetto il girone di andata, ma la consapevolezza che qualche cosa è cambiato. Con il Sant’Agnello, però, il doppio rosso a Montaperto e Aiello ha messo Gargiulo con le spalle al muro in vista del prossimo match con i molossi.
Si, perché in un sol colpo l’allenatore dei costieri perde i due pezzi del pacchetto offensivo.
Ancora tutta da verificare la disponibilità di Marcello Ferrara alle prese con uno stiramento rimediato nell’ultima del 2014 contro la Scafatese, il tecnico è pronto a varare un undici senza punti di riferimento offensivi.
Scalpitano Volpe e Cacace che dovrebbero essere i prescelti per far male alla truppa di Criscuolo.
Non ci sono solo le squalifiche ma anche il rebus under. Castellano rischia di non farcela, mentre Apreda è ancora out, questi gli ulteriori problemi di mister Gargiulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!